Rinnovarci PER nuovi inizi

Salve a tutti,
dal 7 fino alle prime ore del 13 luglio il sole transita nell’esagramma 53: la Porta degli Inizi; lo Sviluppo.

Nelle ultime pubblicazioni dei transiti – osservando il Mandala del Rave a partire dal solstizio d’estate – abbiamo visto che il Programma Evolutivo ci ha pro/im-posto di fare esperienza di estremi (Porta 15) per focalizzare la nostra energia (Porta 52) alla nostra provocatoria autenticità (Porta 39). E qui la domanda è: verso dove?
Verso nuovi inizi, nuove esperienze, nuovi cicli. (Porta 53).

Una volta armonizzate le nostre parti e trovato il modo corretto di focalizzare la nostra energia attraverso il confronto con la diversità… è tempo di concretizzare tutto questo potenziale in nuove esperienze (alla luce delle esperienze maturate finora).

Secondo Human Design – dagli inizi di maggio a inizi di agosto – siamo nel Quarto della Civilizzazione, della Forma dove siamo condizionati a manifestare il nostro spirito attraverso formulazioni mentali concretizzate nella forma. Dove le parole chiavi qui sono: manifestare, esprimere, strutturare, concretizzare… mettere nella forma.

In questi giorni siamo chiamati a rivedere modi di pensare, percepire, vivere la realtà e strutturarla nel concreto iniziando nuovi lavori, nuove relazioni, nuovi modi di vivere (comportarci, relazionarci, alimentarci, muoverci, vestirci, impiegare il tempo…). Che, si spera, siano sempre più in linea con quello che siamo: la nostra unicità.
Tempo di grandi potenziali (e potenzianti) mutazioni nel rivedere e ristrutturare il nostro modo di essere e manifestarci: con noi stessi e con l’altro (che ci specchia).

Questi nuovi inizi non sono determinati da interessi egoici indotti o auto imposti mirati ad ottenere forzatamente un cambiamento (anche ‘evolutivo/spirituale’) o dallo sforzo di voler appagare delle aspettative (proprie e altrui) o come vie di fuga da una realtà che la nostra mente ritiene troppo dolorosa e insicura.

Questi inizi implicano il seguire un ricettivo (Porta 2) flusso (Porta 15) – attesa di chiarezza – che si manifesta in modo naturale in risposta agli stimoli della vita (che noi stessi attiriamo).

Il segreto è ascoltarci – riconoscere di cosa abbiamo veramente bisogno – e aspettare con pazienza che arrivi la chiarezza interna per sapere dove investire la nostra energia, le nostre risorse, il nostro tempo. Non possiamo cercare di appagare i nostri bisogni se prima non abbiamo chiaro quali sono i nostri bisogni. E se non li abbiamo chiari… attendiamo in attento paziente ascolto interiore che si rivelino. Senza sforzo. Senza fretta. Senza pretesa di arrivare chissà dove ed essere chissà chi.
Sforzo no. Impegno sì. Impegno a seguire il flusso del nostro Sì alla vita, momento per momento.
In Strategia e Autorità.

Con i potenziali nuovi inizi possono arrivare anche delle possibili paure di lasciar andare il passato (blocco, destabilizzazione) o fretta di farlo per liberarsene (impazienza, irrequietezza, compulsività, reattività senza verità) o la tendenza a giudicare quello che abbiamo fatto (sensi di colpa, svalutazione di sé o dell’altro, risentimento).

Attenzione in questa fase a due trappole:
1. giudicare il passato con il livello di coscienza di adesso: quello che abbiamo fatto allora lo abbiamo fatto con la coscienza di allora e l’esperienza che ne è emersa è ciò che ha determinato il nostro livello di coscienza di adesso. Inutile colpevolizzarci per ciò che è stato e attaccarci al passato. Molto utile trarne valida esperienza per consapevolizzarci di ciò che siamo adesso e procedere.
2. avere fretta di concretizzare, di cambiare, di passare subito ad altro se prima non si ha la giusta chiarezza. Col volerci liberare di fretta del vecchio per buttarci nel nuovo rischiamo di “gettare il bambino con l’acqua sporca”. 
Così facendo rischiamo di perderci in fantasie e sogni ad occhi aperti di un possibile nuovo futuro senza confrontarci col presente. Ci perdiamo in una via di fuga per anestetizzarci dal sentire: in primis proprio da quel dolore che porta la mutazione richiesta dalla nostra anima per evolvere… se solo ci concediamo di accoglierlo.
E, in tal senso, se sentiamo malinconia, nostalgia, dolore (con particolare riferimento a situazioni del passato) non sforziamoci di negarle né di fuggirle ma portiamo la nostra attenzione ad osservare cosa ci muovono dentro. ‘Limitiamoci’ ad osservare.
In questo stato attivo di osservazione… la chiarezza emerge e da questa… nuovi inizi.
Pazienza, presenza, fiducia.

Stiamo ben ancorati al nostro sentire (presenza) e attendiamo con pazienza che la nostra verità prenda il timone della nostra nave per salpare verso l’alba di nuove potenzianti esperienze.

Buoni Inizi!

Individualmente Insieme.

Just Now 7.7.22
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Celebrare la morte per avvicinarci alla vita

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO Salve a tutti, dalla tarda mattina del 31 ottobre al 5 novembre il Sole trasmette dall’esagramma 44: la Porta dell’Allerta, Andare all’Incontro. Questa Porta, ciclicamente oltre a chiudere il mese di ottobre e ad aprire il mese di novembre – nonché il portale dei “Morti”- Samhain – chiude anche il […]

LEGGI TUTTO

Chi siamo? > Dove stiamo andando?

PREMESSA Siamo negli ultimi momenti dell’Esagramma 49: Rivoluzione.In linea 6, la linea della integrità, della saggezza, della transizione. 49.6: ATTRAZIONE Il potere di una rivoluzione attiva di espandere il suo supporto.  ♆ Un’impressionabilità innata che trasforma l’indecisione in un impegno.La sensibilità e il potenziale d’accettare e trasformare gli altri.  ♄ Rifiuto ostinato e spesso fatale.Ipersensibilità […]

LEGGI TUTTO

“Sento che è ora di un cambio!”

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  Salve a tutti, dal 2 al 7 giugno il Sole transita nell’Esagramma 35: la Porta del Cambio; Progresso. Con Nettuno nella Porta 36 (la Porta della Crisi; l’Oscurità della Luce) in questi giorni è attiva la forza vitale  35/36: il Canale della Transitorietà; il Jolly dai Mille Cammini. Questa […]

LEGGI TUTTO

Destarsi dal controllo della mente

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  🔊 Salve a tutti, dal 4 alle primissime ore del 10 aprile il Sole ci sciocca dall’esagramma 51: la Porta dello Shock; l’Eccitazione/il suscitatore.  In questi mesi stiamo sempre navigando nel Quarto dell’Iniziazione, della Mente: il periodo dell’anno in cui ciclicamente il Programma Evolutivo ci invita a portare attenzione […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

22/25 agosto - in Maremma
LIVING YOUR DESIGN EXPERIENCE
esperienziale residenziale sui 4 Tipi