Regressione Evocativa

Regressione Evocativa

90,00 90 minuti

Categoria:

Descrizione

Attraverso un profondo stato di rilassamento guidato – di base grazie al respiro – si percorrono tappe di questa vita per poi accedere a vite precedenti e/o dimensioni spirituali per poter ricevere informazioni utili nel tuo quotidiano; qui e ora. Poiché durante la sessione si è sempre coscienti, l’esperienza è paragonabile ad un sogno lucido in cui ti puoi ricordare di tutto ciò che accade e, attraverso una serie di domande a cui puoi rispondere, hai la possibilità di entrare in profondità nell’indagine di quello che è il tuo proposito. In genere, prima di ritornare allo stato di veglia, c’è l’incontro con il Maestro, Essere di Luce, Sé Superiore, che aiuta nella comprensione dei messaggi emersi durante il “viaggio”. Suggerito avere un proposito su cui lavorare che guida la regressione; per quanto è sempre possibile lasciare che il proposito emerga durante il processo. Ciò che emerge dalla regressione può essere contestualizzato attraverso le informazioni di Human Design sul proprio Corpo Grafico. Durata: 1 ora e mezza circa la prima regressione, la più completa ispirata alla regressione Oltre la Porta del Tempo* di Brian Weiss (€ 90); un’ora le successive (€ 70). * questa regressione – a seguito di un consulto preliminare – comporta progressivamente il contattare un ricordo recente, un ricordo di infanzia, il momento in cui si è nella pancia della mamma, quando si nasce e l’accesso ad un’esperienza in una “vita precedente” esplorata potendo muoverci avanti e indietro nel tempo fino alla conclusione di quella vita e poi, di ritorno allo stato di veglia, l’incontro col Maestro. Al termine della sessione un momento di integrazione. Per chi la riceve on-line: buona connessione internet, tutto il necessario per una posizione comoda sdraiata, luogo tranquillo senza interferenze, bendina sugli occhi, fare in modo di posizionare la videocamera dello smartphone o computer in modo da essere ripresi quando sdraiati. ATTENZIONE: la regressione (ipnosi regressiva alle vite precedenti) non è intesa come terapia. La sessione non può avere nessuna finalità clinica, diagnostica o terapeutica e pertanto questa non può e non intende in alcun modo sostituirsi all’operato medico. La regressione proposta ha come scopo quello di accrescere la conoscenza ed evoluzione dell’individuo sostenendo il suo percorso di crescita personale e spirituale. Tutto ciò che emerge è funzionale a vivere l’adesso: l’unica dimensione che conta per noi in questo momento.
Condividi su:

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

22/25 agosto - in Maremma
LIVING YOUR DESIGN EXPERIENCE
esperienziale residenziale sui 4 Tipi