Gli estremi utili all’amore di Sé

Salve a tutti,

dal 19 al 25 di giugno il sole transita nell’Esagramma 15: la Porta degli Estremi; Modestia.

Un sole che in questa frequenza ‘estrema’ arriva, quest’anno, il 21 giugno nel suo giorno di più lunga esposizione (nell’emisfero boreale). E da qui apre le porte alla stagione dell’estate.

Questi sono transiti ‘estremi’. Dove siamo chiamati a sperimentare gli estremi del ritmo, del comportamento al fine di comprendere meglio la (nostra) natura e trovare in noi il giusto equilibrio.

Sono giorni dove siamo condizionati a sperimentare un cambio in noi e nel nostro rapporto con l’altro/il mondo ristrutturando una nostra personale visione di noi stessi e della realtà; partendo sempre dall’accoglienza di quello che c’è e siamo.

I nostri bio-ritmi possono subire delle modificazioni così come il nostro comportamento, la nostra alimentazione, il nostro modo di pensare e viverci la quotidianità.
Rispetto a certi nostri ‘standard’ possiamo sperimentare di dormire poco o tanto, mangiare poco o tanto, più dolce o più salato, più caldo o più freddo; mangiare cose diverse o in orari diversi rispetto al solito. Possiamo incrementare molto l’attività fisica o ridurla al minimo; potremmo ritrovarci a leggere molto o per niente; stare per un periodo ritirati, isolati introspettivi nel silenzio o ritrovarci a voler stare in compagnia e fare festa; rimanere chiusi in casa o viaggiare; rimanere ancorati a certi nostri pensieri o cambiarli completamente; sentirci presi da mille attività o totalmente immobili.
E questi cambi possono accadere anche nello stesso giorno.

Tempo di cambi, sperimentazioni, alternanze che ci permettono di esplorare, riconoscere le nostre diversità, i nostri limiti ed aprirci al nuovo. Aprirci ad una più profonda conoscenza di noi e dell’altro attraverso la comprensione delle grandi diversità che caratterizzano tutti e che possiamo verificare anche in noi specie in questo periodo.
Abbiamo una grande possibilità di testare direttamente sulla nostra pelle di come ciò che credevamo immutabile o difficilmente modificabile in noi (ritmi, abitudini, comportamenti, pensieri, credenze) in realtà possa radicalmente cambiare. Questo ci permette di aprirci alla comprensione che, come noi, anche gli altri possono cambiare e la loro diversità non è poi così ‘diversa’, assurda e incomprensibile rispetto alla nostra come potevamo immaginare. Anzi la diversità dell’altro è un prezioso valore aggiunto che ci permette di comprendere ed integrare meglio certi (nostri) schemi per potercene liberare.

Stiamo uscendo da un lungo transito dove potenzialmente aleggiava la tematica della rabbia e questo ci può portare ad essere intolleranti e reagire difronte alle diversità. Facile che siamo scivolati in qualche reazione negli ultimi giorni. Specie nelle tipiche incomprensioni tra maschile e femminile (due estremi archetipici e perfettamente complementari quanto diabolicamente interferiti dall’identificazione mentale).
E adesso… possibile colpo di scena!
Magari quello che abbiamo così fortemente criticato e contro cui abbiamo lottato e non ci piaceva dell’altro fino a ieri… oggi la vita ci porta a sperimentarlo o mostrarcelo in un’altra prospettiva dimostrandoci che alla fin fine non siamo poi così diversi da quello che giudichiamo e che il modo di essere dell’alto segue una particolare logica che, al di là delle apparenze, ha un senso specifico ed è funzionale a lui/lei e, a ben vedere, anche a noi che ci interagiamo.
Forse, forse invece che giudicarlo e dargli contro c’è da ringraziare l’altro per ciò che ci concede di comprendere di noi stessi e della perfezione della Vita.
L’attuale transito (diametralmente opposto al ‘solstizio d’inverno’, il Portale del Natale ma complementare alle sue ‘amorevoli tematiche’) ci dice che è tempo di accogliere le diversità (nostre e dell’altro) senza giudizio: verso l’altro e anche nei nostri stessi confronti (sensi di colpa).

Non c’è nulla che si possa giudicare senza averne maturato esperienza.
E anche ad esperienza fatta ricordiamoci che tutto è transitorio: tutto può sempre cambiare.
Sicché il segreto è di accogliere quello che c’è e così fluire senza sforzo.
Quello sforzo di voler avere sempre ragione, di perseguire certe indotte credenze e di lottare contro la nostra stessa natura giudicandola sbagliata: tutti atteggiamenti (‘estremamente errati’/contro natura) che ci allontanano dall’Amore.
Non focalizziamoci sull’altro e i suoi sbagli, le sue diversità o su ciò che stiamo vivendo e consideriamo sbagliato in noi (malinconia, depressione, blocco lavorativo/sentimentale, paura del futuro). Accogliamo quello che c’è e se adesso qualcosa non lo comprendiamo, evitiamo di giudicarlo o di fissarci in posizioni troppo rigide e attendiamo rilassati in fiducia che la vita ci porti chiarezza. In ogni caso, oltre ogni dubbio e forza condizionante… rimaniamo autentici, veri, in qualsiasi circostanza… e non sbagliamo mai!

AAA – Tempo di Accogliere, Amare e Armonizzare le nostre diversità e i nostri limiti nella pratica della nostra Strategia e Autorità.

Buon solstizio e armoniosa estate!

Individualmente Insieme.

Just Now! 21.6.22
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Sì! Sì! Sì! L’abissale Sì!

Salve a tutti, dal 17 al 23 agosto il Sole brilla nell’esagramma 29: la Porta del dire SÌ; l’Abissale. È per me sempre molto sorprendente e affascinante osservare la narrazione proposta dal Programma Evolutivo attraverso il Mandala del Rave (la Ruota della Vita per Human Design). Nel precedente transito si parlava del bisogno di ottenere […]

LEGGI TUTTO

Transiti di carismatica innocenza del corpo

Salve a tutti, dalle prime ore del 21 settembre al 26 dello stesso mese il Sole entra nell’Esagramma 46: la Porta della Determinazione del Sé – della Serendipità; Spingere verso l’alto. La Terra entra nell’Esagramma 25: la Porta dello Spirito del Sé; Innocenza. Queste Porte sono due delle quattro principali Porte che nel Mandala portano […]

LEGGI TUTTO

Transiti di folle savia unicità

Ricorda quel balzo di mente Quando il mistero saltò nella nuda terra Meravigliosa paura Soffocata in stupore Nell’impellente bisogno di fuoco   Respira Respira la grazia divina Respira lo spirito folle Che tra le edere spira impigliando ciglia di rame . È Tempo! È Tempo! Vendemmia di tuoni. Bacco emerge dal pozzo Rozzo chiede di […]

LEGGI TUTTO

PASSIAMO AL QUARTO DELLA MUTAZIONE

PASSIAMO AL QUARTO DELLA MUTAZIONE  Secondo lo Human Design, oggi entriamo nel Quarto della Mutazione che fino al 1 febbraio 2021 ci porta a confrontarci con il tema della Trasformazione.Con il portale di Samhain siamo entrati nella frequenza trasformativa della morte avvicinandoci all’inverno con le sue introspezioni e revisioni sulle mutazioni passate e in atto.Arrivano […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

17/19 Maggio - Padova
Corso di base di Human Design
in presenza e online