Sei unico. Non hai scelta. Ama te stesso.

Vanità. Vanità. Tutto è vanità, disse Salomone.
È la più grande delle verità ed è una condizione umana particolare.
Partendo dal presupposto che l’individuo abbia il controllo del proprio destino, risiede tutta la sofferenza. Ha un nome. Si chiama libero arbitrio. È un’illusione.

Tutti i grandi insegnanti hanno insegnato più e più volte le stesse lezioni, che nella loro lingua, solo Dio è grande. Non avevano prove e la loro saggezza trovò fede o rifiuto.

Human Design System è un assoluto, un “Assoluto della Maia”.
È una prova, una prova vivente che non c’è scelta, che non c’è il libero arbitrio.
Non ci dovrebbe essere confusione su questo nessuna scelta.
Non è un concetto. È un fatto.
Chiudi gli occhi e ricorda che stai viaggiando a centinaia di migliaia di chilometri all’ora nello spazio, letteralmente sfrecciando attraverso il cosmo.
Siamo penetrati da trilioni di particelle, i neutrini, che hanno dimostrato di sopportare massa; viaggiando quasi alla velocità della luce ogni secondo.
Se prendi un microscopio elettronico e guardi un corpo umano con un ingrandimento sufficientemente elevato, non c’è nient’altro che spazio vuoto.
In biologia, “tutto” che si pensa, si dice e si fa, “tutto” viene avviato nelle aree grigie profonde del cervello prima di essere percepito coscientemente.
Non c’è scelta.
È un dato di fatto … eppure prevale il potere delle scelte.

L’universo è una dualità e noi siamo il suo microcosmo.
L’Assoluto e il Maia sono lo Yin e lo Yang del nostro campo di esperienza.
L’assoluto si sperimenta nella nostra singolarità unica.
Questa separazione è il modo in cui il nostro cervello è progettato per percepire il suo posto nell’ordine mondiale.
Nella solitudine della separatezza è solo l ‘”io ​​sono”, la consapevolezza di essere vivi seguita dall’emergere dell’autocoscienza.
Sono qui ora. Sono vivo in questo tempo e in questo spazio.
Non c’è scelta qui.
Questo è puro essere.

Essere separati e soli è una cosa.
Essere separati dagli altri è un altra.
Nel momento in cui l’individuo lascia la solitudine separata ed entra nel collettivo, lascia l’assoluto ed entra nella Maia, l’illusione.
Per stabilire un contatto, per comunicare attraverso quella separazione richiede una spiegazione. L’intelligenza collettiva inizia con “A causa di…”.
L’assoluto sa che non c’è perché, c’è e basta, ma questo non è soddisfacente per il collettivo.
Il collettivo esige ragioni, e le ragioni non possono mai essere la verità solo uno dei miriadi di aspetti della verità.
La causa ci porta all’esperienza collettiva di “questo e quello”.
Sei felice per questo o quello. Sei un fallimento a causa di questo e quello e così via.
L’assoluto sa che sei quello che sei. Nessuna scelta nonostante le ragioni.

Human Design System mostra chiaramente quanto siamo enormemente vulnerabili in base alla progettazione.
Che pochi Esseri Umani sono in grado di vivere la nostra vera natura.
Il collettivo è un campo potente. Comprendendo il tuo disegno, riconoscendo la tua vera natura hai l’opportunità di rompere questo condizionamento.
La vita è solo questione di aspettare e vedere.
Il valore di tale conoscenza è l’accettazione della natura unica e perfetta del tuo essere.
Amarti come sei, per quello che sei, nell’ora.
Questo è l’assoluto. questo è il riconoscimento della creazione e del Sé più grande.

Il tempo dell’Assoluto è alle porte. “Nessuna scelta” ha detto la “Voce” ed è stato ed è chiarissimo per questo messaggero.
Quando o se ci arrenderemo come collettività, conosceremo il Tao e saremo in grado di esprimerlo come un assoluto.

Siamo qui adesso.
Sei unico. Non hai scelta. Ama te stesso.

– Ra Uru Hu – 

L'assoluto si sperimenta nella nostra singolarità unica.
L'assoluto sa che non c'è perché, c'è e basta, ma questo non è soddisfacente per il collettivo.
Il collettivo è un campo potente. Comprendendo il tuo disegno, riconoscendo la tua vera natura hai l'opportunità di rompere questo condizionamento.
La vita è solo questione di aspettare e vedere.
Sei unico. Non hai scelta. Ama te stesso.
Sei unica. Non hai scelta. Ama te stessa.

- Ra Uru Hu -

Testo originale:

Vanity. Vanity. Everything is Vanity, said Salomon. It is the greatest of truths and it is a particulary Human condition. On the assumption that the individual is in control of its destiny lies all suffering. It has a name. It is called free will. It is an illusion. All of the great teachers have taught over and over again the same lessons, that in their language, only God is great. They had no proof and their wisdow either found belief or rejection. The Human Design System is an absolute, an ‘Absolute of the Maia’. It is evidence, living evidence that there is no choice, that there is no free will. There should be no confusion about this no choice. It is not a concept. It is a fact. Close your eyes and remember that you are travelling at hundred of thousands of kilometers an hour in space, literally hurtling through the cosmos. We are being penetrated by trillions of particles, Neutrinos, that have been proven to bear mass; travelling at near the speed of light every second. If you take an electron microscope and look into a Human body at a high enough magnification, there´s nothing there but empty space. In biology, ‘everything’ that you think and say and do, ‘everything’ is initiated in the deep grey areas of the brain before they are consciously perceived. There is no choice. It is a fact …and yet the power of choices prevails.

The universe is a duality and we are its microcosm. The Absolute and the Maia are the Ying and the Yang of our field of experience. The absolute is experienced in our unique separateness. This separateness is how our brain is designed to perceive its place in the world order. In the aloneness of the separateness it is a first only the ‘I am’ , the awareness of being alive followed by the emergence of Self-Consciousness. I am here Now . I am alive in this time and space. There is no choice here. This is pure being.

To be separate and alone is one thing. To be separate from others is another. The moment the individual leaves the separate aloneness and steps into the collective, they leave the absolute and enter the Maia, the illusion. To make contact, to communicate across that separateness requires explanation. The Collective Intelligence begins with ‘Because of’. The absolute knows there is no because, there just is, but that is not satisfactory to the collective. The collective demands reasons, and the reasons can never be the truth only one of myriad aspects of the truth. The Because of leads to the Collective Experience of ‘This and That’. You are happy because of this or that. You are a failure because of this and that and so on. The absolute knows that you are what you are. No choice despite whatever the reasons may be.

The Human Design System shows clearly how enormously vulnerable we are by design. That few Human Beings are able to live our their true nature. The collective is a powerful field. In understanding your own design, in recognizing your true nature you have an opportunity to break this conditioning. Life is only a matter of Wait and See. The value of such knowing is the acceptance of the unique and perfect nature of your being. To love yourself as you are, for what you are, in the now. This is the absolute. this is the recognition of creation and the greater Self.

The time of Absolute is upon us. ‘No Choice’ said the ‘Voice’ and it is was and is crystal clear to this messenger. When or if we are ever surrendered as a collective, we will know the Tao and will be able to express it is an absolute.

We Are Here Now.
You Are Unique. You have No Choice. Love Yourself.

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

No choice. Non c’è scelta.

Non sei responsabile della tua mente. È una di quelle cose in cui puoi iniziare a vedere come non sei responsabile del modo in cui la tua mente elabora qualsiasi cosa. È una delle ultime vanità ad andarsene davvero. Non sei responsabile della tua mente. Non sei responsabile di ciò a cui pensa o perché […]

LEGGI TUTTO

Centri Aperti Senza Attivazioni – il “nuoto”

CENTRI APERTI SENZA ATTIVAZIONI  Prendi esattamente quello che ti viene dato e lo amplifichi indietro Centri aperti con o senza attivazioni: (Dal file audio 3.2 head ajna open centers di Ra Uru Hu) “Pensate al centro aperto. E sto parlando del centro completamente aperto, perché questo ci dà l’opportunità di guardare effettivamente ai centri aperti. […]

LEGGI TUTTO

Sii la tua Autorità

“L’essere di nove centri è progettato per avere la sua autorità. È ciò che chiamo ‘potere del lupo in opposizione alle pecore’; la sua propria autorità. Non c’è da inchinarsi a nessun’altra autorità; nessuna. Non fidarti di nessun’altra autorità. Nessuna. Questo è quello che stiamo facendo. Se non puoi fidarti della tua stessa autorità, chi […]

LEGGI TUTTO
Tag: ,

La perfezione dell’unicità: nella vita come nella morte

“Fino a quando vivo in funzione della mia natura, sarò capace di gestire qualsiasi cosa entri nel mio corpo.Potrebbe farmi ammalare, però sarò capace di sopravvivergli passando per tutto quello che sarà necessario fino a ristabilirmi completamente.Però se non sono me stesso, allora mi apro alla possibilità di infettarmi ed ammalarmi assorbendo cose che non […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

17/19 Maggio - Padova
Corso di base di Human Design
in presenza e online