TRANSITI DI SEDUCENTE TENTAZIONE

TRANSITI DI SEDUCENTE TENTAZIONE:
FARE I BUONI o ESSERE SÉ STESSI? FARSI AMARE o AMARSI?

Salve a tutti,
dal 14 al 19 dicembre il Sole è nell’esagramma 11 (La porta delle idee; la Pace) e la Terra nell’esagramma 12 (La porta della cautela; la Quiete) che con Nettuno nell’esagramma 22 (la porta dell’apertura; la Grazia) definiscono il Canale dell’Apertura; il Disegno di un essere sociale.

In questi giorni possiamo sentirci condizionati da alcune idee, credenze, desideri.
Idee colorate di pace e amore che ciclicamente ci anticipano l’atmosfera del Natale (inteso come ciclico condizionamento planetario all’amore di sé).
È un tempo di retrospezione “luminosa” dove rievochiamo momenti passati magari oscuri, spiacevoli, dolorosi e nostalgici e vi portiamo la luce della coscienza attuale.
Tempo di buoni propositi per il futuro grazie alla rivalutazione delle esperienze passate.

Se in passato il nostro livello di coscienza ci ha portato magari a reagire, rifiutare, negare, lottare contro, giudicare, ignorare, perseguire… ora, passato del tempo, per la Legge della Transitorietà, qualcosa può essere cambiato in noi (se ce lo concediamo) e possiamo ritornare a quel tempo dove certe situazioni e valori che per noi erano così fondamentali e ci hanno indotto a fare determinate azioni, con gli occhi di adesso, possiamo rivedere, riconoscere e rivalutare.
Possiamo ad esempio renderci conto di esserci arrabbiati o aver giudicato senza un valido motivo. O che il motivo c’era e non era imputabile all’altro ma era qualcosa che l’altro semplicemente ci stava riflettendo; e noi, al tempo, non riuscivamo a comprendere.

“Destino” vuole che, ad un certo punto, attiriamo una situazione molto simile a quella vissuta con qualcuno che avevamo fortemente giudicato per quello stesso comportamento che ora la vita ci porta a sperimentare sulla nostra pelle.
Questa è uno dei modi preferiti dalla vita per insegnarci ad essere consapevoli.
Interessanti potenzianti riflessioni sul passato possono emergere sotto una lente nuova e mostrarci degli aspetti (di noi e dell’altro) che non avevamo minimamente immaginato possibili.
Sull’onda di un esame di coscienza, possiamo essere ispirati da idee “riarmonizzanti” che specie in questo periodo dove nell’aria circola materialismo e potenziale aggressività ci possono arrivare con buoni propositi di riconciliazione, perdono, amore e pressante desiderio di condividere tutto ciò che di buono, bello, luminoso, magico e salvifico ci viene in mente.
Che bello sentirci così buoni, consapevoli e “illuminati”!

MA DOBBIAMO STARE MOLTO VIGLI E ATTENTI! ⚠️

Stiamo parlando pur sempre di forze condizionanti che se non sono filtrate dalla nostra verità individuale rischiano di essere solo dei bei lumicini che distraggono o dei fari abbaglianti che ci mandano fuori strada. Se agiamo frettolosamente mossi da bei propositi che però non sono supportati dalla nostra Autorità Interna, possiamo rimanere fatalmente delusi e, se abbiamo preso decisioni importanti da uno spazio di sbilanciamento. Passati i transiti dobbiamo poi sempre saperci confrontare con la realtà che puntualmente ci radica a terra portandoci il conto delle nostre azioni.
Si chiama Karma. E non è qualcosa che ci portiamo solo tra una vita e l’altra ma ci è sempre data la possibilità di scioglierlo in ogni momento: portando presenza in ciò che siamo e facciamo.
L’esperienza evolutiva che portano i transiti ora è quella di osservare/ascoltare da dove si originano queste idee che ci “illuminano” il cuore e ci riempiono di buoni intenti.

Queste idee… da dove arrivano?
Sono nostre o di qualcun altro? Sincere e naturali o ricercate e indotte?
Sono frutto di pensieri condizionati di ciò che sentiamo sia giusto fare per sentirci bene e far sentire bene l’altro?
O sono l’espressione codificata di sentimenti che davvero proviamo?

Quanto di ciò che sentiamo di noi stessi è reale?
Quanto è solo memoria condizionata di ciò che crediamo di essere?

Cosa stiamo osservando e valutando per decidere?
I fatti? o la percezione dei fatti?
Realtà o fantasia/illusione? Presente o passato?

LE IDEE CI TENTANO AD AGIRE MA NON A QUESTO SERVONO

Le idee esistono per farci riflettere ed essere condivise – su invito – per essere di stimolo agli altri. Ma non ci devono indurre all’azione. La mente non è MAI qui per prendere decisioni e agire. [il Centro Ajna che partorisce le idee non è un motore]
È un davvero una grande potenziante opportunità farci un esame di coscienza e poterci ravvederci di alcune nostre convinzioni, comportamenti e decisioni passate ma… attenzione a non sbilanciarci emozionalmente e passare subito all’azione.
Specie sotto questi transiti che ci inducono alla manifestazione emozionale, ci vuole CAUTELA.
TEMPO DI ASCOLTO di quello che sentiamo, delle nostre emozioni per arrivare alla necessaria chiarezza che porta all’azione.
Tempo di saper discernere non solo la nostra verità (che ci richiede tempo di ascolto) ma anche quando è il momento – timing – per poter interagire con l’altro e rivelarla.
Quando interagiamo – per una effettiva ComunicAzione – ascoltiamo l’altro, i suoi bisogni, le sue richieste e con sincerità condividiamo il nostro sentire: i nostri bisogni, la nostra disponibilità, le nostre richieste. Scambiamo, dialoghiamo con chiarezza e apertura. Solo quando sentiamo che è ok.
Fondamentale trasmettere il nostro sentire da uno spazio interiore rilassato, in pace, comodo.
“A cuor leggero”, senza pensamenti e moralismi.
Quando ci sentiamo presenti e c’è spirito. Quello spirito che solo quando siamo nel giusto stato d’animo – aperti alla nostra verità e a quella dell’altro – possiamo comunicare.
Sapendo che prima ancora delle parole ciò che davvero porta mutazione si rivela nel tono di voce: nella frequenza che emettiamo e mostra lo spazio interiore da cui stiamo verbalizzando il nostro sentire.
Se non ci sentiamo nel giusto stato d’animo per interagire… la cosa migliore è stare ritirati, in SILENZIO. Non fare nulla, neanche mangiare o fare regali: finiremo solo per compensare e disperdere le nostre risorse aumentando poi la rabbia e il senso di colpa.
Talvolta, anche nell’interazione, ricordiamoci che ci sono momenti in cui possiamo comunicare molto più con la qualità del nostro silenzio, in empatica presenza, che con tante belle parole.

In questi giorni ci verrà a trovare la MALINCONIA. 🎁
Teniamole aperta la porta!
Non è esattamente come Santa Lucia, Babbo Natale o la Befana ma… anche Lei a suo modo ci porta dei doni. E lo fa molto più spesso dei personaggi menzionati. Indipendentemente se siamo stati buoni o no. Con regali di grande creatività e consapevolezza… per chi la sa accogliere e passare nel silenzio del tempo con lei senza giudicarla o volere che vada via il più velocemente possibile. Nel paziente ascolto ci permette di scoprire e amare la nostra unicità.

Buona condivisione di ispiranti idee di progresso nella grazia del giusto stato d’animo.

Aho Metakuye Oyassin (per tutte le nostre relazioni) 🌈

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Tag:

TRANSITI DI FOCALIZZAZIONE SU CIÒ CHE È ESSENZIALE O NO

TRANSITI DI FOCALIZZAZIONE SU CIÒ CHE È ESSENZIALE O NO  Salve a tutti,come già anticipato, stiamo proseguendo il nostro ciclico viaggio attraverso il Mandala del Rave (Ruota della Vita per Human Design) transitando nel Quarto della Mutazione che parla di introspettiva esplorazione di sé per mutare e maturare consapevolezza. In un metamorfico processo di morte […]

LEGGI TUTTO
Tag:

JUST NOW! I TRANSITI IN CORSO… Porta 9

☉ Il Sole è nell’Esagramma 9: la Porta del Focalizzarsi – Il Potere Addomesticante del Piccolo Dopo il Potere del Grande che ci ha portato grande energia – e sempre sotto la pressione esistenziale che ci spinge a mutare – in questi giorni il Programma Evolutivo ci invita a comprendere come canalizzare bene questo Nostro […]

LEGGI TUTTO

CAMBIO NODI LUNARI – ESAGRAMMI 45/26

CAMBIO NODI LUNARI – ESAGRAMMI 45/26 EGOISMO SOCIALE: BISOGNO DI UN NUOVO INDIVIDUO PER UNA NUOVA SOCIETÀ ‘Non si può risolvere un problema se si resta al livello di pensiero che lo ha generato’Albert Einstein Agli inizi di ottobre c’è stato il cambio dei nodi lunari che ci farà da scenario fino al 15 febbraio […]

LEGGI TUTTO

L’accettazione è la chiave PER la mutazione

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO 🔊 Salve a tutti, dal 17 al 22 gennaio il Sole ci potenzia dall’esagramma 60: la Porta dell’Accettazione, Limitazione. Considerando che l’Anno Rave inizia col Sole nella Porta 41 (22 gennaio) che segue la Porta 60 attualmente attivata dal Sole, ciò significa che quando stiamo per chiudere l’anno solare […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.