Eco d’Amore

Ricordati.

Accordati.

Ricordati il vorticoso richiamo… amo… amo…

La calda oscurità che ti ha condotto alla fredda luce.

Ricorda il nutriente intreccio d’amore che ti lega alla vita.

 

Terra modellata nel sangue

tra branchie di foglia

germoglia e si innalza

a ragionar d’intenti

 

Sgomenti  tempi di carne

in incavi duri

a celebrare un ignoto divino

 

Sottili i fili del Mistero

che si nutre di destini

allevati da echi d’intenti

 

Chi sono?

Chi sono?

Chi sono?

Suono.

 

Chi sUono?

Uomo.

 

Respiro

REspiro

Risuono

 

Odo il messaggio

Vivo il paesaggio

Svelo il miraggio

Al cospetto del tuono

chiedo perdono

 

Humus di fiume

ricerco la coppa di palma

in roccia scritta che gorgoglia stupore

agli astri un grido rivolgo…

“Quanto Amore!”

 

Amore rimbomba di vetta in vetta

nell’antro di ogni respiro

rivela pulsare veliero di gioia

in risposta al vitale richiamo… amo… amo…

L’eco sbatte e batte in ogni petto

Fuoco di brace si quieta

e tace.

Quanta pace.

AncOra… AncOra…
Or… ORA!

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Rinascitancora

Piovono azzardi. Occhi stellari ridono all’idea di venuta. Scivola l’anima ardita nella nuda terra. Che bella! Che bella! Fremita il battito a trasformarsi in guscio pulsante. Finestre spalancate all’Universo curiose chiamano vita Forze titaniche spietate agiate sacrificano il proprio sangue a proseguire La Direzione Sussulta la volontà nel fragile umano dissidio Tra fessure di paura […]

LEGGI TUTTO

Transiti di folle savia unicità

Ricorda quel balzo di mente Quando il mistero saltò nella nuda terra Meravigliosa paura Soffocata in stupore Nell’impellente bisogno di fuoco   Respira Respira la grazia divina Respira lo spirito folle Che tra le edere spira impigliando ciglia di rame . È Tempo! È Tempo! Vendemmia di tuoni. Bacco emerge dal pozzo Rozzo chiede di […]

LEGGI TUTTO

La magia del Natale

Punge l’agrifoglio con i suoi colori alitanti bimbi dalle finestre guardano fuori attendendo il manto candore per sperimentare il divino ardore a plasmare nella neve il miraggio di creare forma umana da un ortaggio. A tutte le ore, brillano luci per le strade generate da artificiali “resistenze” che illuminano imprigionando l’energia, il d’orato Carro, libero […]

LEGGI TUTTO

Nulla è vano se si vince il divano

Strisciante persevera la mela mutante i cancelli si spalancano a valanga ad offrire gelida libertà Dannato o benedetto? Bandito o accolto? Morte per una coperta scoperta così è la vita! … Quanta energia per quel arcano fuoco! strofinata grezza materia astrale scintilla divina disperato caparbio attrito in scolari confini di fango Nembi potenti cullano foreste […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.