L’arte di saperci fermare

“Negli ambienti zen si racconta una storiella su un uomo e un cavallo: il cavallo galoppa veloce, e pare che l’uomo che cavalca debba andare in qualche posto importante.
Un’altra persona, lungo la strada, gli grida “Dove stati andando?” e il cavaliere risponde: “Non lo so! Chiedi al cavallo!”.

Questa è anche la nostra storia: stiamo cavalcando un cavallo, non sappiamo dove stiamo andando e non ci possiamo fermare. Il cavallo è la forza dell’abitudine che ci spinge in una certa direzione, senza che non si possa fare niente: corriamo sempre e correre diventa un’abitudine.
Combattiamo tutto il tempo, anche durante il sonno.
Dentro di noi c’è la guerra, ed è facile che questo faccia scoppiare una guerra con gli altri.
Dobbiamo imparare l’arte di fermarsi: fermare i pensieri, le abitudini, la tendenza a dimenticare, le emozioni forti che ci condizionano. […] Come fermare questo stato di agitazione? Come fermare la paura, la disperazione, la rabbia e il desiderio? Possiamo fermarli praticando il respiro consapevole, camminando in consapevolezza, sorridendo in consapevolezza, guardando a fondo per capire“.

Thich Nhat Hanh

Tratto dal modulo di formazione  Le 4 Nobili Verità e il Nobile Ottuplice Sentiero integrati con il Pensiero Aleph del 1 anno della scuola Unialeph di Mauro Scardovelli

 

Dobbiamo imparare l’arte di fermarsi.
Praticando il respiro consapevole, camminando in consapevolezza, sorridendo in consapevolezza, guardando a fondo per capire.

In Human Design, verso la Nuova Era (dal 2027) che prevede il progressivo spegnimento del motore emozionale del Plesso Solare saremo – se ce lo concediamo – progressivamente meno interferiti dalle pulsioni, sensazioni, emozioni, sentimenti… dal tempo come lo abbiamo vissuto finora.
Passiamo dalla “frenetica” mentalità strategica di noi Homo Sapiens in transitus verso la “calma” ricettività dei Rave (la nuova specie).
Nel frattempo la Terra accelera la sua rotazione e Plutone dalla Porta 61 (spesso con la Porta 24 in Urano a definire la forza vitale della Consapevolezza) passa alla Porta 60 (Limitazione, Accettazione, Caos): nuova consapevolezza per i limiti del tempo che cambia.

Tempo in cui saperci fermarci per riconoscere e accogliere con chiarezza quali sono i nostri veri bisogni e osservare gli automatismi che ci condizionano e ci illudono di scegliere confondendo il Passeggero (Sé) con la Personalità (mente identificata).

C’è evolutivo bisogno di fermarci, rallentare e respirare consapevolmente per creare spazio dentro di noi: conoscere e amare la nostra unicità per contribuire – consapevolmente – a co-creare la realtà.

Il Tempo è ora. Strategia e Autorità.

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Lo spazio-tempo circolare

Il Tempo è uno dei fattori che sicuramente sarà esplorato e mutato nella Nuova Era e ci darà accesso ad un nuovo modo di approcciare la quotidianità e la percezione, consapevolezza di chi siamo. Specie connesso allo Spazio: Spazio-Tempo. Come si evince nello Human Design c’è una profonda connessione tra bio-ritmo e habitat. In questo […]

LEGGI TUTTO

Lo scopo della lettura

“Ho letto moltissimi libri, ma ho dimenticato la maggior parte di essi. Ma allora qual è lo scopo della lettura?” domandò un allievo al suo Maestro. Il Maestro non gli rispose e gli disse di avere sete e chiese al ragazzo di prendergli dell’acqua usando un vecchio setaccio tutto sporco che era lì in terra. […]

LEGGI TUTTO

Riconoscere la nostra “perfetta” perfezione

– Testo tratto dal libro Usare il Cervello del Cuore di Annie Marquier – L’ego è sempre ansioso di autodefinirsi “perfetto” in base ai suoi criteri o a quelli degli altri. Per contrastare questa fonte di agitazione possiamo far chiarezza nei nostri pensieri e scegliere consapevolmente un atteggiamento diverso di fronte alla nostra situazione umana […]

LEGGI TUTTO

Torneremo ancora

Un suono discende da molto lontano Assenza di tempo e di spazio Nulla si crea, tutto si trasforma La luce sta nell’essere luminosi Irraggia il cosmo intero Cittadini del mondo Cercano una terra senza confine La vita non finisce È come il sogno La nascita è come il risveglio Finché non saremo liberi Torneremo ancora […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.