Tant’è quel ben ch’io aspetto, che ogni pena m’è diletto.

Una frase di San Francesco ripresa da Alessandro Conte di Cagliostro così come ci narra Salvatore Brizzi nel suo libro Il Bambino e il Mago.

5) Tant’è quel ben ch’io aspetto, che ogni pena m’è diletto. [quinta delle sette frasi magiche di Cagliostro]

Dobbiamo abituarci a paragonare le sofferenze che proviamo quotidianamente ai dolori del parto, non alle pene che vengono inferte nel corso di una tortura.
Non esistono dolori inutili e non esistono carnefici.
L’espressione che spesso sento utilizzare dalla gente: “Questo periodo della mia vita è una tortura!”, andrebbe sostituita da quest’altra, decisamente più rispondente alla realtà dei fatti: “Questo periodo della mia vita è un parto!”.
Ogni volta che soffriamo stiamo facendo nascere una creatura dentro di noi. E la persona che “ci fa soffrire” non è un torturatore bensì il facilitatore di questo processo, colui che ci accompagna dentro di noi e ci permette di scoprire qualcosa che altrimenti rimarrebbe nascosto e non elaborato.

Chi ci fa vedere la nostra gelosia o il nostro attaccamento al denaro… ci sta torturando o ci sta aiutando?
Non sareste contenti di sudare per ore e ore sulla lavorazione del Piombo, se sapeste che il risultato sarà una certa quantità di Oro puro?

Il mago è colui che dentro il Piombo vede l’Oro, che sa che dentro il veleno si nasconde il farmaco. Non si lascia ingannare dall’apparenza delle forme e punta dritto all’essenza.
Il dolore è la Gioia vista di spalle, prima che l’elaborazione interiore la costringa a voltarsi e mostrarci la sua vera faccia.
Per questo motivo, il mago e la maga, di fronte alle difficoltà…. ringraziano la Vita.
Non sono masochisti, sono persone che vedono.

– Salvatore Brizzi, Il Bambino e il Mago

Il dolore è la Gioia vista di spalle, prima che l'elaborazione interiore la costringa a voltarsi e mostrarci la sua vera faccia.
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

La Piccola Anima e il Sole

La Piccola Anima e il Sole Non avere paura del buio, ti aiuterà a trovare la luce. scritta da Neale Donald Walsch, l’autore di “Conversazioni con Dio” Ai miei futuri nipotini se mai ne avrò, e a tutte le Piccole Anime in attesa di venire al mondo. Siete per noi benedizione e speranza, innocenza e […]

LEGGI TUTTO

Le legge del proprio desiderio

La vita è beata quando il desiderio è il nome più proprio del dovere. Quando “devo” fare ciò che desidero, quando il dovere non sospende il desiderio, ma lo realizza. Non c’è dovere contro desiderio. Se c’è dovere contro desiderio, la vita è malata. Se riusciamo a vivere seguendo questa nuova forma della legge, il […]

LEGGI TUTTO

La parabola dei due lupi

La leggenda cherokee dei due lupi inizia con un vecchio indiano e suo nipote, seduti sul declivio di una collina a contemplare il tramonto. D’un tratto rompendo il silenzio il bambino volle fare una domanda all’anziano sapiente. “Nonno” disse, “perché gli uomini combattono?”. Il nonno, che era il capo della loro tribù, si prese un […]

LEGGI TUTTO

Vivere da svegli

«Non è solo questione di svegliarsi. Ma di imparare a vivere da svegli». – Ra Uru Hu – A seguire un testo di Salvatore Brizzi. «Non è giustificabile parlare di qualsiasi evento al di fuori della nostra personale coscienza. Facciamo un esempio. Immagina di essere addormentato e di sognare te stesso che scali una montagna. […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

17/19 Maggio - Padova
Corso di base di Human Design
in presenza e online