Human Design System – il Manuale di nessuna colpa. Messaggio per la Nuova Era.

Testo di Ra condiviso oltre 20 anni fa che prevedeva già il crollo delle istituzioni per la rinascita di una nuova coscienza individuale.

“È così interessante osservare il modo in cui funziona il mondo. Molti anni fa, nel 1989, in un piccolo sobborgo fuori Frankfurt, in Germania, ho scritto il primo libro in Human Design. Si chiamava The Human Design System. Era sottotitolato A Manual for No-fault Living (Manuale di Nessuna Colpa). In qualche modo negli anni quel sottotitolo è scomparso. Ma era davvero al centro e al centro del valore di comprendere questa conoscenza. È che nella comprensione di questa conoscenza, non si tratta di colpa e colpa. Non si tratta del gioco della colpa. Quando guardo questo fenomeno e vedo il modo in cui è commentato, vedo il modo in cui fa arrabbiare certe persone e certe cause e quanto sono veloci tutti a saltare dentro e ad accusare questo e quello e l’altro. È sorprendente per me. Questa è una vita senza scelta, lo è davvero.

Questa è una vita senza scelta, lo è davvero.

Chiunque abbia seguito il mio insegnamento dei Cicli Globali negli ultimi 15 anni saprà che ho predetto il collasso delle istituzioni.
Non sono io a prevederlo; è semplicemente ovvio nel modo in cui funzionano i meccanismi globali.
Quel crollo è una cosa naturale.
Cioè, stiamo arrivando al limite dell’impatto della Croce della Pianificazione sulle nostre vite come ciclo globale.
Abbiamo avuto centinaia di anni di questo. Centinaia di anni passati a vedere lo sviluppo delle istituzioni; e lo sviluppo di istituzioni per prendersi cura dei bisogni di comunità grandi ed espanse. Tutto ciò che riguarda il 40/37 è radicato in questo patto intrinseco con la comunità per fornire alla comunità le sue infrastrutture, i suoi bisogni, sostenerla, controllarla, tutte le cose che fanno parte della Croce della Pianificazione.
Bene, sta crollando.
Non sta collassando a causa delle persone.
Non sta cadendo a pezzi perché le persone in posizioni di potere oggi non sanno come usare quel potere o sono inefficaci in esso.
Il sistema si sta guastando non perché ci sia qualcosa di sbagliato nel sistema; il suo tempo sta volgendo al termine.

Così tanti degli esseri che sono profondamente coinvolti con le istituzioni di tutto il mondo vivono nell’illusione della sua perfettibilità perché è quello con cui abbiamo a che fare da 400 anni. Abbiamo affrontato il processo per cercare di perfezionare le istituzioni.
Ma stiamo arrivando a un momento in cui le istituzioni non contano. Dove non esiste un’impronta globale che focalizzi l’umanità su questo come una struttura sottostante.
Siamo entrati in un ciclo in cui, in effetti, “ognuno è per se stesso” in un modo o nell’altro.
C’è pressione per la trasformazione della coscienza.
Tutto si riunisce.
Non è che sia tutto oscuro e malvagio e sarà brutto.
Ma la cosa importante per tutti a questo punto nell’affrontare quello che sarà il continuo collasso delle istituzioni per poter perfezionare il proprio processo; per essere veramente in grado di servire l’umanità è che devi vedere che non si tratta di voltare il viso verso un collettivo non-sé, si tratta di voltarsi verso l’interno.
Si tratta di questo spostamento dall’autorità collettiva all’autorità personale.

Non si tratta di voltare il viso verso un collettivo non-sé, si tratta di voltarsi verso l'interno.

Quello che stai vedendo è il crollo dell’autorità collettiva per essere davvero qualcosa di cui ci si può veramente fidare.
Non è possibile. E non perché sono inaffidabili, non perché mentono o tramano o tutte queste cose – gli esseri umani fanno tutte queste cose.
Non ci si può fidare perché è un tema morente. È come trattenere una nave che affonda.

Human Design riguarda il potenziale di ogni individuo; individuo, non una massa.
Human Design non è un movimento costruito istituzionalmente. È una persona alla volta.
È una persona alla volta che non abbandona nulla, ma scopre dentro di sé la propria autorità.
Se c’è una grande lezione là fuori, è che cosa fare in tempo di minaccia non è accendere la TV, la radio o il computer per cercare consigli da qualche parte là fuori.
È fidarsi di te stesso per sapere chiaramente dentro di te che c’è un’autorità dentro di te che ti guiderà, non importa cosa.
Tutto ciò che riguarda questa conoscenza riguarda la rimozione della dipendenza da coloro che non hanno il diritto di controllarti, condizionarti a meno che non sia esattamente ciò che è corretto per te e solo tu puoi decidere.
Quando guardi fuori in questo mondo e ti guardi intorno e vedi cosa sta succedendo e vedi il dilemma che abbiamo con tutte le varie cose che sono emerse negli ultimi 20, 30 anni, voglio che tu afferri qualcosa. Non esiste una cura per queste cose.
Non c’è nessun grande leader sovra-governativo che improvvisamente si farà avanti e aggiusterà tutto, perché non è risolvibile. Sta solo cadendo a pezzi.

Significa che ognuno di voi deve guardare dentro di sé e deve vedere in ciò che sta ciò che è corretto per te; la tua autorità, la tua capacità di essere in grado di vivere correttamente in questa vita indipendentemente dalle circostanze che ti circondano.
Oh, quanto è facile per il non sé essere una vittima.
Il mondo è pieno di vittime. E incolpano le istituzioni.
Ebbene, presto non ci sarà più nulla, in questo senso, da incolpare.
Questi sono tempi insoliti; si arriva a vivere all’apice di un grande cambiamento nel modo in cui funziona il mondo. E ogni volta nella storia dell’umanità che arrivi a questi punti cruciali, ci sono tutti i tipi di disordine che sorgono tutt’intorno.
È un cambiamento.
C’è una forza mutativa profonda e profonda che è all’opera su questo pianeta. Quindi lasciamoci alle spalle il gioco della colpa ed entriamo in quella che è l’unica cosa che ci permetterà di sopravvivere nel prossimo ciclo: l’onore dell’autorità individuale. Segui la tua strategia, onora la tua autorità interiore, opera correttamente dentro di te e vivrai come dovresti in questa vita. Questo è il punto.

Non c’è nessuno su cui puoi contare.
Non c’è nessuno su cui contare.
E davvero, non c’è nessuno di cui ti puoi fidare tranne te stesso.

Non c'è nessuno di cui ti puoi fidare tranne te stesso.

E quando hai ragione e stai operando correttamente, quella fiducia in te stesso è la tua armatura per questa vita.
Ti proteggerà; ti guiderà perché è esattamente ciò per cui sei qui.
E noi siamo quelli, la nostra generazione, che stanno sull’orlo di questo precipizio.
Siamo quelli che sono qui per dimostrare la correttezza del modo, in modo da poter entrare in questa nuova era.
Che noi, i nostri figli, che quegli esseri con cui abbiamo contatto, possiamo entrare in questo nuovo ciclo adeguatamente attrezzati.”

Ra Uru Hu, Messaggero/Fondatore di Human Design System

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Lo scopo. Il tuo ruolo.

  In questo processo di vita, per quanto riguarda il modo in cui operiamo in analisi, stiamo guardando una serie di cose nel Disegno. Fondamentalmente, la vita si perde in ciò che chiamiamo “caratteristiche”. L’obiettivo nella vita è trascendere le caratteristiche e trovare il proprio ruolo.

LEGGI TUTTO

La bellezza di ciò che sono

Nella vostra relazione con l’altro c’è tutto il potenziale per poter vivere correttamente questa vita. Non si tratta solo di te. Se foste in una caverna da soli, ci passerete il resto della vostra vita, bene. Lo sarai; sarai consapevole, sarai sveglio, sarà meraviglioso finché manterrai l’esperimento, andrai oltre i sette anni, questo è meraviglioso. […]

LEGGI TUTTO

C’è davvero magia nel mondo

«C’è davvero magia nel mondo e non è qualcosa a cui avrei mai creduto. La magia è in ciò che siamo, incastonati nei nostri meravigliosi corpi come una ricca vena d’oro che aspetta solo di essere scoperta. Quando troviamo questa magia e attingiamo al suo potere, è come se fossimo improvvisamente collegati alla vita. Finalmente […]

LEGGI TUTTO

La solitudine

«Quello che inizia è la solitudine. La solitudine non è qualcosa a cui si è educati e penso che la solitudine sia qualcosa di così importante in questo processo. Devi essere in grado di vivere dentro la tua pelle. Devi stare comodo lì. Tutta questa faccenda della consapevolezza e del risveglio non riguarda il nostro […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.