ConTatto: diventare bambini (consapevoli)

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  🔊

Salve a tutti,
dalla sera del 24 febbraio alla tarda mattinata del 1 marzo il Sole ci supporta dall’esagramma 37: la Porta dell’Amicizia; la Famiglia.

Grazie al recente transito del Sole nella Porta 55 (vedi transito precedente) abbiamo accennato alla grande mutazione in atto.
Una delle mutazioni più sconvolgenti e radicali riguarda proprio la famiglia e – essendo questa il nucleo della società – l’intera società.
La spinta mutativa in azione in questi tempi agisce sul potenziamento individuale che concerne la potenziale mutazione di coscienza del proprio senso dell'”io”, in una ricerca sempre più armonica/integra di Sé, della propria unicità.
Stiamo passando da un’epoca “strategica”, “comunitaria” (dal 1610) ad un’epoca “ricettiva”, “individualista” (dal 2027).
Dove lo storico “noi” tribale che fino ad oggi implicava, in pratica, l’annullamento dell'”io” sta lasciando sempre più spazio ad un’ “Io” potenzialmente sempre più consapevole ed in grado di costruire un nuovo più evoluto – armonico – senso di “Noi”.
Come ho già avuto modo di ribadire, in questo piano duale per arrivare all’unione bisogna passare attraverso la separazione; per accedere alla piena conoscenza bisogna prima sperimentare le conseguenze dell’ignoranza; per vivere appieno l’amore bisogna prima conoscere la paura.
Affinché la mutazione si compia e la consapevolezza possa evolvere dobbiamo prima confrontarci con le limitazioni e passare attraverso la crisi.
Esattamente le esperienze che ci sta proponendo il Programma Evolutivo in questi anni attraverso Plutone nella Porta 60 (Limitazione) e Nettuno nella Porta 36 (Crisi).
Attualmente il Sole nella Porta 37 accompagnato (da gennaio a metà marzo) dal “severo maestro” Saturno nella stessa Porta ci stanno indicando che la mutazione in atto riguarda proprio il passaggio dall’noi all’io per poi poter ritornare al Noi ma ad un altro livello (di coscienza individuale e quindi collettiva).
In questa evoluzione individuale dell'” io” siamo chiamati a confrontarci con i nostri limiti per affrontare i grandi cambiamenti evolutivi in atto.
Siamo invitati a confrontarci con i valori e principi tradizionali, con i moralismi, i dettami culturali e sociali, le istituzioni, le consolidate abitudini sviluppate sinora nei secoli che riguardano tutti i settori della nostra vita: economia, alimentazione, istruzione, religione, sessualità, procreazione, sanità, relazioni… tutto! Tutto dev’essere rivisto, riarmonizzato, integrato per sostenere il Grande Cambio di Coscienza.
In questo contesto altamente mutativo siamo messi al confronto con gli stessi archetipi del Femminile (YIN) e del Maschile (YANG) che si concretizzano non solo nel ruolo della donna e dell’uomo ma anche con il ruolo della madre e del padre, nonché come figlia e figlio e da qui come amica/amico, cittadino/cittadina ecc.
Storicamente finora – all’insegna di una frequenza “strategica” volta alla sopravvivenza e in funzione di questo allo sviluppo della logica razionale – questo rapporto archetipico è stato sbilanciato nei confronti del principio maschile YANG che ha sopraffatto il principio femminile YIN in una società a modello patriarcale. Questo ha comportato uno squilibrio nel sistema che man mano che ci stiamo avvicinando all’epoca “ricettiva” sta virando in funzione di ripristinare un equilibrio tra questi due principi. Un equilibrio che in questa fase transitoria – attraverso inevitabili crisi interiori – può condurre insicurezze, incertezze, false convinzioni e rivoluzioni… facili smarrimenti. Dove il femminile riemerge sempre più forte ma, invece che guidare il cambiamento all’Armonia, c’è il concreto rischio che segua la stessa strada “egoica” del maschile che tende mentalmente a sopraffare, imporsi e distruggere/distruggersi.
[ricordo che la percepita “forza” della sopraffazione altro non è che la compensazione alla “debolezza” di chi si muove da uno spazio di paura (l’esatto opposto dell’Amore)]
Una delicatissima fase di transizione necessaria dove è facile perderci e disconnetterci dal nostro Sè in quanto si assottigliano e sfumano i parametri che ci hanno guidato sinora andando a modificare certi ruoli convenzionali all’interno della famiglia e, ancor più in profondità, nell’identità di genere… nell’individuale coscienza dell'”io” che, per proprio per questa destabilizzazione – se ce la viviamo correttamente e non ci facciamo sopraffare dalla paura – si fa sempre più alla ricerca di Sé [processo al Ricordo di Sé].
In questa delicata fase tutto viene messo in gioco e il ruolo determinante, come sempre, rimane la famiglia: dove nasciamo e cresciamo e ci formiamo in quanto individui. Qui si forgia la nostra personalità, l’identità, il ruolo e da qui – dalle nostre convinzioni e credenze – dipendono le resistenze che trova la nostra anima nella sua evoluzione. E la famiglia la costituiscono gli individui: ciascuno di noi.
In questo senso, in funzione della nostra vita e di quella delle future generazioni, più che mai urgono PATTI CHIARI.
Patti chiari con noi stessi e poi con gli altri.
PATTI CHIARI su chi siamo e COME vogliamo vivere: in accordo o no con la nostra natura? [pensi di avere scelta in questo?]
Dove per natura, assecondando il nostro bio-veicolo e la sua “umanità” non possiamo che vivere in armonia.
Un’armonia che va contattata e vissuta individualmente per poi essere condivisa.
AVERE CHIAREZZA: chi sono e cosa voglio. Non cosa vuole la mia mente ma cosa vuole il mio Sé.
ASCOLTO per saper cosa mi comunica il mio Sé. Solo così posso comunicare con il Sé dell’altro e costruire qualcosa INSIEME.
E chi mi sensibilizza in questa così ardua missione?
Chi mi stimola ad affrontare questa così enorme impresa?
Chi può darmi la forza per sostenere questo così intenso processo?

I BAMBINI: non solo i figli e le future generazioni. In primis il tuo bambino/la tua bambina  interiore.
Tutto parte da lì: dalla SENSIBILITÀ. Quella sensibilità che è stata inevitabilmente ferita nei primi anni di vita e già ancor prima dalla separazione con la Madre/Tutto. Questo – da che se ne ha memoria – è il destino dell’Uomo per arrivare alla consapevolezza. E, in questi tempi, ci stiamo lentamente ma inesorabilmente avvicinando a questa consapevolezza… che parte dal riconoscimento della nostra “perduta” sensibilità.
Portiamo attenzione ai Bambini: “interiori ed esteriori”. Lasciamoci guidare dalla loro innocenza: dalla loro capacità di non giudicare che è l’essenza per stabilire armoniose relazioni.
Un nuovo individuo sta nascendo per una nuova società e tutti noi – individualmente – siamo chiamati a esserne genitori.
Cominciando a rigenitorializzarci e diventare consapevoli genitori del nostro bambino interiore.
Se vogliamo… nulla di nuovo nel momento in cui ci ricordiamo che da almeno duemila anni qualcuno ci dice «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli» [Matteo 18,3-5]

In questi giorni lasciamoci ispirare dai bambini. Dal senso profondo per cui nasce e si sviluppa una famiglia… una nazione… una società… l’umanità.
Attraverso l’ASCOLTO entriamo in conTatto con la nostra sensibilità. Solo da questo spazio – quando siamo sensibili a noi stessi – possiamo essere sensibili nei confronti dell’altro. La chiave per questa sensibilità è la CHIAREZZA. Diamoci il tempo per la chiarezza. La “dolce” Chiarezza.
Diamoci il tempo per ASCOLTARE ciò che il nostro Sé ha da dirci. Solo così possiamo vivere in armonia e contribuire ad un mondo armonioso.
Pazienza, Fiducia e Perseveranza. E “dolcezza”: Amor proprio.


Parole chiave della Porta 37:

– supporto / o no
– sensibilità (ai bisogni propri e della tribù) / insensibilità/iper-sensibilità
– senso (bisogno) di appartenenza, inclusione / esclusione
– patti chiari / confusione, mancanza di chiarezza
– sacrificio di spirito (sacrum facere) / sforzo, auto-imposizione morale
– lealtà / slealtà (bisogni e tradizioni)
– tatto / indifferenza (scambio interno/esterno)
– bocca, cibo, nutrimento (scambio interno/esterno)

Buon proseguimento nel riconoscere la tua sensibilità: la sensibilità ai tuoi bisogni… concentrandoti non solo su quelli fisici ma anche su quelli animici; non solo su quelli di “testa” ma anche su quelli del “Cuore”. Nell’accoglienza di quello che c’è e sei/Siamo.

Individualmente Insieme
(in famiglia e tra amici… specie con chiunque sentiamo un profondo senso di appartenenza ed il piacere di stare insieme e supportarci)

ps. In copertina Sense8 è una serie televisiva statunitense di fantascienza creata da Lana e Lilly Wachowski e J. Michael Straczynski, pubblicata da Netflix dal 5 giugno 2015 all’8 giugno 2018.  “Sense” = senso – sentire. Un nuovo modo di sentire e di avere un senso… in società: un nuovo “Io/Noi”.
Esattamente quello che stanno portando e saranno i Rave.

La manifestazione macro e microcosmica della natura organica delle comunità.
- Porta 37, I Ching del Rave -
Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse:
In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli
- Matteo 18,1-5 -
Just Now 25.2.24
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Chi siamo? > Dove stiamo andando?

PREMESSA Siamo negli ultimi momenti dell’Esagramma 49: Rivoluzione.In linea 6, la linea della integrità, della saggezza, della transizione. 49.6: ATTRAZIONE Il potere di una rivoluzione attiva di espandere il suo supporto.  ♆ Un’impressionabilità innata che trasforma l’indecisione in un impegno.La sensibilità e il potenziale d’accettare e trasformare gli altri.  ♄ Rifiuto ostinato e spesso fatale.Ipersensibilità […]

LEGGI TUTTO

Cambio nodale: l’energia va dove va l’attenzione

23 aprile – 4 settembre Salve a tutti,sono cambiati i nodi lunari che determinano il tipo di ambiente su cui ci muoviamo.Secondo l’informazione trasmessa da Human Design, dal 23 aprile al 4 settembre il Nodo Sud è nell’Esagramma 9 e il Nodo Nord nell’Esagramma 16. ☊ 16 La Porta delle abilità; Entusiasmo.La grande arte di […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI 27 MAGGIO/1 GIUGNO, CAMBIO NODALE e… WORK IN PROGRESS PER LA NUOVA PAGINA FACEBOOK

INFLUENTE MANIFESTAZIONE DEI DESIDERI:riconoscere i nostri più intimi desideri per saperli concretizzare e condividere in armonia con la nostra Unicità… nella Semplicità! ☉ Il Sole è nell’Esagramma 16: la Porta delle Abilità – Entusiasmo♁ La Terra nell’Esagramma 9: la Porta del Focalizzarsi – Il Potere Addomesticante del Piccolo☊ Nodo Lunare Nord nell’Esagramma 31: la Porta […]

LEGGI TUTTO

Salve corpo e grazie per le “tue” scoperte!

PREMESSA (sì, questo transito è particolarmente lungo ma chi lo desidera può non solo saltare la premessa e leggere più sotto ma ANCHE SENTIRE L’AUDIO!!!) Di recente confrontandomi con alcuni partecipanti all’ultimo corso di Human Design che ho tenuto (il Living Your Design) sono emerse alcune difficoltà nel leggere le mie settimanali pubblicazioni sui transiti. […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

22/25 agosto - in Maremma
LIVING YOUR DESIGN EXPERIENCE
esperienziale residenziale sui 4 Tipi