Impattante chiamata alla Presenza

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO ✨👇🏼✨

Salve a tutti,
dalla tarda mattina del 21 alle prime ore del 27 maggio il Sole ci chiama all’azione nell’Esagramma 20: la Porta dell’Adesso; Contemplazione.

Poiché il Sole è nella Porta 20, la Terra è nella Porta 34 (polare e giustapposta) ed insieme formano il Canale del Carisma: un disegno dove i pensieri devono divenire atti.
Il Disegno archetipico di un Generatore Manifestante che con la presenza della forza vitale 3/60 (Canale della Mutazione) indica come il Programma Evolutivo ci stia spingendo ad agire ognuno come agente mutativo: ognuno radicato nella sua individualità, impulsato a manifestare la sua unicità attraverso parole ed azioni.
Molto indicativo che in questi giorni ci sia questa combinazione di forze vitali: una forza vitale mutativa che spinge alla manifestazione della forza carismatica insita nella Croce di Incarnazione della Fenice Dormiente: la Croce “tematica” della Nuova Era che inizierà “ufficialmente” secondo Human Design a partire dal 2027.
Da notare che il tutto sta accadendo sotto un transito di Cura e Crisi che include Saturno nella Porta 37.1 che appare proprio per insegnarci a innovare la Famiglia e il suo fondamento: la madre/il padre. Nonché i valori di amicizia e lealtà.

Quello a cui stiamo assistendo e che ognuno è chiamato a vivere il suo proprio modo individuale di Essere e dare il contributo della sua unicità. In amore a se stesso. In un contesto evolutivo “curativo” dove, mutando l’individuo, muta la società in cui è inserito e di conseguenza il suo nucleo pulsante: la Famiglia e i suoi ruoli.
Un contesto in cui la “cura” sta nella disidentificazione con la mente separatrice (Non sé).
Dove, in un mondo sempre più automatizzato e manipolato, dobbiamo sempre più distinguerci dai robot e dagli zombie sviluppando un’attiva coscienza individuale: sapere a cosa dire Sì e a cosa dire No – momento per momento – per fluire nella transizione.
Dove i membri della propria famiglia non sono più SOLO quelli dettati dalla linea di sangue, così come dal colore della pelle e dalla cultura comune ma… tutti: tutto ciò che è vivo e contribuisce alla vita. La famiglia si allarga, si universalizza nel concetto di “campo” in proporzione all’espansione del livello di coscienza degli individui.
Ognuno, a suo modo, con il proprio livello di coscienza, è chiamato ad un potenziante processo di genitorializzazione: a divenire – consapevolmente – genitore di sé stesso ed assumersi la responsabilità individuale della propria vita e della società di cui dev’essere parte attiva (come una cellula per l’organismo).
Un delicato, intenso processo di morte e rinascita in cui siamo chiamati alla Presenza: a riconoscere – nell’adesso – ciò che è funzionale all’azione corretta (Sì/N0); come possiamo dare il contributo della nostra autenticità affinché la nostra Presenza possa diffondersi e prosperare attraverso l’Esempio concreto delle nostre azioni.


RESPONSABILITÀ E PRESENZA: quel che c’è da fare si fa. Ognuno è tenuto a infondere la sua attenzione ed energia per il Bene Comune.
Ognuno è tenuto a infondere e diffondere la sua responsabilità e presenza attraverso l’Esempio sapendo filtrare bene ciò che si comunica ed agisce dal virus della paura, del giudizio e dell’ignoranza. Dobbiamo divenire antenne sempre più ricettive e schermate in modo da cogliere con sensibilità ciò che serve e diffondere l’essenziale, scremando tutto ciò che non è funzionale alla vita e allo sviluppo della Coscienza Collettiva. Un processo che richiede il sacrificio del nostro Ego.
L’interesse della piccola mente identificata va sacrificato per contribuire al risveglio di una Nuova Grande Mente Comune (“campo di coscienza collettivo”).
Chiaramente questa importante transizione comporterà ogni genere di instabilità, fraintendimento e possibile paradossale perdizione (ex. lo sviluppo dell’intolleranza per l’intolleranza; il violento pacifismo; l’inquinante sponsorizzazione “green” e altre forme di incoerenza e disinformazione che abbiamo già sperimentato durante la pandemenza…) ma… non c’è altra scelta che attraversare tutto questo movimento evolutivo e ancorarci alla nostra Integrità puntando a potenziarla e preservarla; preservarla e potenziarla. Ogni giorno. In ogni momento. Ognuno con la propria coscienza (se ne ha una e se non ce l’ha è il momento di svilupparla).
E per questo, nonostante il Cammino sia Individuale, non possiamo essere soli. Abbiamo bisogno di validi supporti, validi alleati per riuscire in questa Missione PER il Bene Comune.

Ognuno curando il suo orto contribuisce a coltivare il Mondo.

Questi di fine maggio sono giorni di potenziale intensa attività così come anche potenziale blocco creativo.
Ciò che è fondamentale è concentrare l’energia su ciò che amiamo: ciò che sentiamo che ci soddisfa, ci nutre, ci appaga, ci potenzia (lavoro, relazione, amicizie).
Nell’impiegare l’energia in quello che amiamo, che sentiamo vero per noi, si crea un “effetto dinamo” dove più diamo e più riceviamo.
Il nostro Spirito si ricarica e così il nostro corpo: in salute e benessere.
La Vita non manca mai di concedersi generosa a chi si sa concedere lasciandosi guidare dalla Natura: dal proprio bio-veicolo.
E, se arriva a visitarci la malinconia o la depressione e ci sentiamo OFF, completamente spenti… ok… accogliamo quello che c’è e cogliamo lo stimolo a riposarci, ricaricarci e nutrire comunque lo Spirito nel silenzio e nella contemplazione interiore.
Nell’azione, come nell’inazione, siamo chiamati a potenziare la nostra Presenza attraverso l’AUTO-OSSERVAZIONE e la capacità di saper stare con quello che c’è e decidere di conseguenza.
Alcune delle parole chiavi della Nuova Era sono Integrità e Ricettività.
Teniamole bene a mente, ricordando che in questa transizione siamo chiamati a mutare la nostra sensibilità: sempre meno strategici e ipocriti e sempre più ricettivi ed integri. In parole e soprattutto azioni.
Come ci ricorda il Quarto della Civilizzazione che stiamo attraversando in questi mesi… l’unica cosa che conta su questo piano è la manifestazione: ciò che si manifesta.
E quel che siamo sempre più chiamati a manifestare, ad essere, è quel che si diceessere uomini di buona volontà“: giudiziosi uomini e donne di Spirito, PER lo Spirito.

Individualmente Insieme

Ps. Volevo condividere in copertina alcune belle immagini della solidarietà individuale che alcuni stanno agendo in Romagna in questi giorni di alluvioni ed esondazioni.
Tuttavia per una chiamata interna ho sentito di condividere l’immagine del film il Gladiatore di Ridley Scott (200o) in quanto lo sento particolarmente legato al transito in corso. Anche in questo film si parla di una mutazione individuale, di sacrificio e di integrità in un mondo sempre più corrotto dove tutto in superficie pare funzionare ma nel profondo è in metastasi avanzata. Nelle difficoltà e in preparazione alla battaglia il richiamo è alla Terra, all’uso delle mani: ai valori fondamentali, alla lealtà per chiari semplici propositi.
Da questi il protagonista (Massimo Decimo Meridio interpretato da Russel Crow) trae forza ed ispirazione; supportato da validi e fedeli compagni.
Nello sfarzo come nella miseria, quello che conta sono sempre i fatti: l’esempio agito con umanità nelle interazioni basate su principi e valori di ordine superiore (Sé).
Questo film è animato da una meravigliosa colonna sonora di Lisa Gerrard e Hans Zimmer che dedico a tutti gli uomini e le donne di buona volontà della Romagna e del Mondo.

Nonché una dedica speciale al papà di un caro amico che ha lasciato in questi giorni il corpo…

Che tutti noi possiamo arrivare a morire da vivi. Di una vita degna di essere vissuta.

 

Riconoscimento e coscienza nell'adesso che trasformano la comprensione nell'azione corretta.
- Porta 20 - I Ching del Rave -
Just Now 21.5.23
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Salve corpo e grazie per le “tue” scoperte!

PREMESSA (sì, questo transito è particolarmente lungo ma chi lo desidera può non solo saltare la premessa e leggere più sotto ma ANCHE SENTIRE L’AUDIO!!!) Di recente confrontandomi con alcuni partecipanti all’ultimo corso di Human Design che ho tenuto (il Living Your Design) sono emerse alcune difficoltà nel leggere le mie settimanali pubblicazioni sui transiti. […]

LEGGI TUTTO

Sì, so che posso dare il mio contributo!

Salve a tutti, dal 15 al 21 maggio il Sole brilla nell’esagramma 8: la Porta della Contribuzione; Rimanere Insieme. Il valore di base, realizzato con il contributo dello sforzo individuale, per le mete di gruppo. Sulla frequenza del portale del Wesak appena trascorso (luna piena del 16 maggio) e sotto dei transiti particolarmente potenzianti (canale […]

LEGGI TUTTO

Transiti di consapevole direzione nella forma… o no

Salve a tutti,dal 3 al 9 maggio il Sole è nell’Esagramma 2: La Porta della Conoscenza Superiore; il Ricettivo; il Conducente.Con questo Esagramma di Ricettiva Direzione Mutativa inizia il 2° Quarto: il Quarto della Civilizzazione/Forma.Qui, tutto ciò che è stato razionalizzato, progettato, formulato, verificato, in pratica che ha “iniziato” la Mente (1° Quarto) viene ad […]

LEGGI TUTTO

Chiarezza… in confusa intimità

Salve a tutti, dal 4 al 9 settembre il Sole transita nell’esagramma 64: la Porta della Confusione; Prima del Completamento. Nei transiti precedenti (vedi sul sito) il Programma Evolutivo ci ha educato a sperimentare a cosa dire Sì e a cosa dire No. Di fatto questa lezione ci viene proposta continuamente in questo Pianeta Scuola […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

Non perderti il corso di base online di Human Design
27/28 APRILE e 18/19 MAGGIO 
qui tutte le informazioni