PER USCIRE DALLA CONFUSIONE LA CHIAVE STA NELL’INTUIZIONE

PER USCIRE DALLA CONFUSIONE LA CHIAVE STA NELL’INTUIZIONE ✨🔑✨

Il Programma Evolutivo ci sta invitando a Lottare per la Preservazione.
Ci invita a sapere come incanalare la nostra attenzione, la nostra energia: come investire le nostre risorse e con chi. Con chi sentiamo di condividere la nostra Vita?
Da chi o da cosa sentiamo di essere supportati? Quali sono gli strumenti e gli alleati giusti per noi in questo momento? Come riusciamo a uscire fuori da questi continui cambiamenti che ci bloccano in una sorta di impasse?
Arrivano i dubbi: preoccupazioni per un futuro sempre più nebuloso e nostalgie del passato quando non c’erano certe preoccupazioni e sembrava di stare meglio.
Aleggia una chiara confusione nell’aria. C’è tanta paura. Paura del domani. Paura che non ci sia un senso a ciò che stiamo facendo: che tutto sia vano. Paura di assumerci le nostre responsabilità.
Istintivamente cerchiamo sicurezza in quello che conosciamo e di cui abbiamo già fatto esperienza: ciò che riteniamo sicuro e affidabile.
Ma a volte non basta perché l’evoluzione galoppa e ciò che ieri ci è servito… oggi è obsoleto e il presente richiede altro. Siamo chiamati al cambiamento.
Specie nelle nostre relazioni, anche quelle più intime, questo si evidenzia chiaramente. Inutile convincerci che sia solo l’altro a dover cambiare.
Necessitiamo di nuove soluzioni, nuovi comportamenti, nuovi paradigmi se ci vogliamo allineare con le esigenze evolutive.
Tutto questo crea un profondo senso di instabilità esistenziale che può arrivare a minacciare il nostro benessere mettendo in crisi i nostri propositi e a volte la nostra identità, la nostra direzione. E da qui la crisi si propaga nelle relazioni, nel lavoro, in ogni aspetto della quotidianità.

Che fare in questi momenti? Dove trovare la forza di proseguire nella densità delle limitazioni materiali e nel confronto con tante diversità che ci fanno sentire sempre più alieni e inadeguati nei confronti di una società che appare così ostile ai bisogni dei singoli individui? Come fare ad essere Unici quando tutto sembra volerci omologati e uguali? Tante le resistenze, i fraintendimenti, i malintesi, le difficoltà. Facile cadere nella confusione e vagare abbassando la nostra frequenza vitale col rischio di cadere in stati di sconforto e di depressione.
Ma è veramente così? O è solo frutto della nostra mente identificata?

La spinta al cambiamento e la velocità con cui si sta manifestando sono reali.
Così come tutte le naturali difficoltà che questo comporta nel passaggio tra il vecchio e il nuovo.
I problemi ci sono. Non c’è da negarli o minimizzarli. Ma è pur vero che non esistono problemi senza le soluzioni.
E la soluzione c’è. E in questi giorni i transiti ce la offrono e ci permettono di farne esperienza concreta.

Con il Centro della Milza (Consapevolezza del Corpo) definito dai transiti dalle forze vitali della Lotta, dell’Arrendersi e della Preservazione, il Sole brilla nell’Esagramma 57: la Chiarezza Intuitiva.
La capacità di penetrare l’essenza delle cose in un istante: nel Qui ed Ora.
Il Potere dell’Intuito che connesso e risonante con tutte le esperienze vissute tra prove ed errori riconosce e sa come agire nella maniera più idonea alla situazione che stiamo vivendo. Con quella sottile e penetrante lungimiranza che ci permette di vivere bene il presente e garantirci l’immediato futuro.
L’intuizione che etimologicamente dal latino significa ‘vedere dentro’, nello Human Design si traduce come un ascolto interiore del momento.
Questa è la soluzione ad ogni problema e la medicina per ogni paura: saper Ascoltare nell’Adesso.
Sapere ascoltare e riconoscere di cosa c’è bisogno. Prenderne coscienza e agirlo.
Essere radicati e focalizzati nel momento presente fa sì che non esista la paura del domani né la paura del cambiamento. Tutto ciò che esiste è Qui, Ora.
Ancorati in questa dimensione che è l’unica possibile siamo nel flusso: tranquilli e rilassati nell’occhio del ciclone. Semplicemente ad osservare e goderci il Viaggio.

Quando non c’è fusione con l’Adesso (Eterno Presente)… c’è confusione (siamo persi nell’illusione del passato o del futuro).
L’intuizione ci permette di penetrare il significato interiore delle cose e pone fine alla confusione, ai dubbi e alle preoccupazioni. Crea uno shock nelle stagnazioni della nostra rete neuronale, scuote le nostre vecchie forme pensiero, smuove le indecisioni e ci apre a nuove inattese soluzioni.

Dove la logica razionale fallisce, svilisce, mostra limitazioni e induce rassegnazioni… arriva il pensiero trasversale di un’intuizione che ci rivela che Tutto è ancora possibile.

L’intuito è l’intelligenza profonda e penetrante del nostro bio-veicolo. Il nostro corpo che sa perfettamente come muoversi nell’Adesso. Che è naturalmente costruito per farci fare l’esperienza del Presente.
Se vogliamo davvero superare le difficoltà che la nostra mente percepisce e spesso ingigantisce… siamo chiamati a stare in questa frequenza: nel Presente.
Parola chiave suggerita dal transito del 2019 in preparazione alle mutazioni della Nuova Era: Accettazione. Accettazione di ciò che porta il momento. Accettazione di ciò che siamo.
Nell’Accettazione non subiamo il Cambiamento ma lo supportiamo e ne beneficiamo.
Non ci facciamo travolgere dalla pressione materiale né dalla spinta al salto dimensionale oltre la 3D. Tutto semplicemente accade.
La sfida, la vera difficoltà è aiutare la nostra mente a com-prenderlo e ad allinearsi con questo.
L’aiuto ci viene dal corpo: il nostro più grande alleato.
Così come il corpo più è rilassato e più è ricettivo e più sa cos’è giusto fare per garantirci la Vita…
così, partendo dal corpo, possiamo cominciare a rilassare la nostra mente che con le sue paure crea le tensioni che interferiscono il BenEssere.

Se è difficile riprogrammare la nostra mente… non ostiniamoci a farlo e non giudichiamola.
Né la nostra né tantomeno quella dell’altro che la riflette.
Cominciamo a crearci delle sane abitudini partendo dal corpo. Prendiamoci cura di lui.
Muoviamolo, possibilmente in natura. Alimentiamolo bene. Concediamoci il giusto riposo. Rilassiamolo beneficiando dei tanti validi antichi rimedi che conosciamo e che ci tramandano i nostri avi (docce calde e fredde, pediluvi con acqua e sale, erbe, essenze, digiuni, camminate…).
Soprattutto… portiamo attenzione alla respirazione.
Quanto è utile ricordarci di respirare profondamente e ritrovare la calma sotto questi transiti che portano tensioni nelle relazioni e pressioni esistenziali.

Quando ci accorgiamo che iniziano i pensieri… muoviamo il corpo. Respiriamo. Stiamo bene in ascolto delle intuizioni che arrivano. Dei messaggi sincronici che ci destano l’attenzione. Di ciò che ci rivelano i sogni ed emerge furtivo ed improvviso dal nostro inconscio. Acuiamo i nostri sensi. Ai dettagli portiamo attenzione senza tensione né ossessione. Con Presenza e precisione.

Onoriamo la nostra Strategia e Autorità e lasciamo che cooperino naturalmente integrate con l’Intuito: che è la voce dell’intelligenza del nostro corpo… come del nostro Cuore.

Corpo e Cuore lavorano uniti nell’Adesso. 💞
Per evitare qualsiasi tensione nelle relazioni, prima di tutto, relazioniamoci con Loro.
Ascoltiamoli e seguiamo le loro indicazioni.
Utili guide specie nelle nostre introspezioni autunnali.

Buon ascolto e buon cammino… tra le foglie nel giardino. 🍂👣🍁👣🍂

Aho Metakuye Oyassin (per Tutte le nostre relazioni) ✨💗🌈💗✨

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Transiti di paziente attesa per decise azioni consapevoli

Salve a tutti, dal 3 all’8 dicembre il Sole è in transito nell’Esagramma 5: la Porta dei Ritmi Fissi; Aspettare. In questi giorni il Programma Evolutivo ci invita a sintonizzarci con i nostri ritmi/abitudini naturali: a saper stare nel flusso. Dove Essere nel Flusso della Vita ci è possibile solo quando seguiamo in nostri bioritmi […]

LEGGI TUTTO

Strutturare una Nuova “sentita” Visione

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO Salve a tutti, dall’11 alle primissime ore del 17 novembre il Sole si rinnova nell‘esagramma 43: la Porta della Visione Interiore; Innovazione. Una visione interiore che in realtà è più un ascolto interiore: tant’è che, in merito a questa attivazione, più che di “terzo occhio” è più opportuno parlare […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI IN TRANSITO

Presenti tematiche duali di scarsità/abbondanza, depressione/ambizione, guarigione/malattia, sicurezza/incertezza, avvicinamenti/allontanamenti, isolamento/apertura a nuove conoscenze e alleanze. Appaiono inattesi colpi di fortuna o fatali mancate occasioni che possono cambiare le attuali sorti.Improvvisi sincronici avvenimenti solleticano intuizioni importanti che richiedono la nostra Presenza.Certe ‘fatalità’, concomitanze, casi fortuiti accadono per attirare la nostra Attenzione. Possono destare curiosità e divertimento […]

LEGGI TUTTO

Rivoluzioni dal cuore

Salve a tutti, dal 7 al 13 febbraio il Sole entra nell’Esagramma 49: la Porta dei Principi; Rivoluzione. E proprio su questa frequenza di rivoluzione (nell’appagare i propri bisogni) provo a condividere i transiti in una maniera differente dal solito. Provo a condividere gli influssi planetari in modo, a mio avviso, più semplice e sintetico, […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

17/19 Maggio - Padova
Corso di base di Human Design
in presenza e online