Apertura al rinnovamento. O no.

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO ✨👇🏼✨

Salve a tutti,
dalla sera del 9 al primo pomeriggio del 15 maggio, il Sole si innova nell’Esagramma 23: la Porta dell’Assimilazione; Separare.

La scorsa settimana con il Sole nella Porta 2 (vedi transito precedente) è iniziato il Quarto della Civilizzazione che fino a inizi agosto ci porta la tematica di realizzarci nella forma: manifestando, concretizzando, strutturando la nostra unicità nella forma.

Dopo che il Sole ci ha richiamati alla Ricettività ecco che ora ci invita a strutturare il nostro sapere in modo da eliminare l’intolleranza e aprirci alla diversità; in primis alla nostra differenziata unicità.

Tempo di rinnovamento; e particolarmente mutativo in questo maggio di fluttuanti potenziamenti.
C’è una forte, pressante energia mutativa nell’aria che si comprime e rilascia senza una particolare logica e in modo individuale (ognuno a suo modo), predisponendoci a momenti di inattesa attività e totale blocco. Mi viene di dire come questa primavera che ci sta regalando in modo alterno giorni di sole quasi estivo e giorni di pioggia invernale. Sono giorni caratterizzati da una particolare instabilità che predispongono la malinconia a visitarci e, nell’inconsapevolezza di quel che c’è, facilmente portano la mente a pensare erroneamente che ci sia qualcosa di sbagliato e qualcosa da dover fare per uscire da questa percepita impasse. Assolutamente non accade nulla di sbagliato e non c’è nulla da dover fare.
Solo accogliere la novità in arrivo: dentro e fuori di noi; fuori e dentro di noi.
In questo clima di instabile transizione, ci può stare di sentirci un pò fiacchi, spossati, bisognosi di riposo… bisognosi soprattutto di stare ritirati e aprirci alla novità che i transiti ci portano.
In questa fase dell’anno il Programma Evolutivo, una volta che ci ha ben preparati/iniziati nell’anima (vedi 1° Quarto), ora ci porta a rinnovare la nostra visione della realtà in accordo a quanto appreso sinora. Siamo entrati in una fase di potenziamento della nostra individualità e qui – SE ben ricettivi – ci addentriamo nella capacità di esprimere il nostro sapere, strutturando l’autenticità della nostra visione, del nostro pensiero. O no.
Dove l’eventuale difficoltà non è tanto nel sapere o no qualcosa ma nel saperlo spiegare all’altro.
Per questo è essenziale ASPETTARE di avere chiarezza dentro di noi, nei nostri pensieri, e ricevere l’invito per condividere il nostro sapere. Se non abbiamo chiarezza, non ci sentiamo nel giusto stato d’animo per interagire con l’altro… assolutamente consigliato stare in silenzio, possibilmente ritirati, soli. E se sentiamo l’impulso a parlare, ottimo attendere di essere invitati a farlo.
In questi giorni possono arrivarci dei colpi di genio, dei fulminanti insight ma parlare tanto per parlare con la fretta di condividere i pensieri che riteniamo geniali non solo non ci porta da nessuna parte ma può rivelarsi controproducente e indurci all’amarezza e a sentirci rifiutati dall’altro finendo per chiuderci in noi stessi nel sentirci sbagliati o giudicare l’altro e correre il rischio di risentirci e litigare.
Facile il rischio di fraintendimento, rifiuto e difficoltà nella comprensione reciproca. Temi del transito: tolleranza/intolleranza; genialità/follia.
Attenzione a non sforzarci di spiegare quello che neanche noi abbiamo chiaro dentro. Prima di tutto chiariamoci i pensieri.
Anche a pensieri chiari (o apparentemente chiari)… prestare massima attenzione a non cadere nella trappola di voler avere ragione a tutti i costi e pretendere di avere la verità assoluta in tasca. Respirare bene, nel profondo prima di parlare. Magari anche contare fino a 10 prima di esprimere le proprie opinioni specie se non richieste. Sempre e comunque rimaniamo vigili sulle attività della nostra mente e osserviamo i nostri processi interni prima di rivelarli all’esterno. Respiriamo nei nostri pensieri e nelle emozioni.

Da notare che in pochi giorni di distanza Saturno è entrato nella Porta 37 ( Famiglia, Amicizia) e rimarrà lì fino al 31 luglio e Urano è entrato nella Porta 23 e vi rimarrà a inizi giugno 2024.

Sicché ci attendono mesi di rivoluzione specie in famiglia, nei rapporti intimi/amicali e in generale, poiché la famiglia è il nucleo pulsante della società, possiamo aspettarci grandi innovazioni, mutazioni, destrutturazioni e ristrutturazioni in tutte le istituzioni a vario livello.
Ci saranno forti e determinanti cambiamenti.
Questi nuovi cambiamenti ci aiuteranno a migliorare la vita? O no?
L’intelligenza artificiale, le nuove ideologie sull’ambiente e l’identità di genere, le nuove forme di alimentazioni alternative ci stanno potenziando? O no?
Ci possiamo ancora fidare dei governi, delle istituzioni, delle religioni, della scienza, della tecnologia…? O no?
Andrà tutto bene? O no?

Se queste novità saranno potenzianti o no… dipende solo da come ci apriamo a questi cambiamenti e come sappiamo viverceli ben ancorati alla nostra verità. Non c’è bene o male… c’è quello che c’è: puoi coglierlo o no per evolvere. Sapendo che qualsiasi cosa ci sia, al di là delle apparenze non è mai contro di te ma PER Te; e sei sempre perfettamente equipaggiato per affrontare la situazioni che tu stesso attiri.

In questo vorticoso clima di mutazione che travolge ogni aspetto della nostra quotidianità e del nostro modo di concepire la realtà… più che mai saremo condizionati a cambiare da pressanti seducenti forze esterne e corrotti dai dubbi su cosa sia la cosa migliore da fare.
Molto facile entrare in dinamiche di giudizi e in giochi di intolleranza, ribellione.
Tanta instabilità, tanta insicurezza; pochi punti di riferimento e ridimensionamento dei principi e valori; il tutto combinato con le tante nuove limitazioni e conseguenti nuove stimolazioni… ci possono indurre a confonderci e smarrirci affidandoci ad altro che non sia il nostro Sé.
In questo tempo di grandi potenzianti opportunità la vita ci spinge a manifestarci, a rinnovarci: a rinnovare il nostro modo di manifestarci; a manifestare il nostro nuovo modo di essere.
Tutto sta alle nostre decisioni.  O ci lasciamo travolgere dalla mente identificata che ci porta a manifestarci come automi senza spirito spinti dalla paura del nuovo o accogliamo quello che c’è lavorando sul rimanere uniti ed integri in ciò che sentiamo vero per noi, momento per momento.

In questa fase storica varie e potenti sono le forze in gioco.
In particolare le forze separatrici che ci inducono alla separazione interna ed esterna.
Nella grande rinnovazione in atto di questi anni siamo invitati a destrutturare tutto quello che sentiamo che non è più funzionale per noi e ristrutturarci in accordo a quello che sentiamo potenziante per noi.
Dobbiamo portare assoluta attenzione a circondarci delle giuste relazioni, alleanze e impiegare le energie per le giuste cause: partendo da un lavoro ed un intima relazione che ci soddisfa. O quello con cui ci relazioniamo (partner, amici, lavoro, luoghi, oggetti) ci potenzia o… lasciamolo andare.

Buona innovazione. Senza paura, senza giudizio della diversità;  con amore a noi stessi, sempre più integri nella nostra unicità.

Individualmente Insieme.

 

Amoralità. La consapevolezza e la comprensione che portano all'accettazione della diversità.
- Porta 23, I Ching del Rave -
Just Now 10.5.23
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Libero Spirito in libera Materia

Salve a tutti, dalla sera del 18 alle prime ore del 24 febbraio il Sole entra nell’Esagramma 55: La Porta dello Spirito; Abbondanza. Qui il condizionamento (esperienza) che il Programma Evolutivo ci propone è sapere che l’abbondanza è strettamente una questione di spirito. L’abbondanza che tanto desideriamo non è una questione oggettiva esterna ma soggettiva interna. […]

LEGGI TUTTO

Destarsi dal controllo della mente

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  🔊 Salve a tutti, dal 4 alle primissime ore del 10 aprile il Sole ci sciocca dall’esagramma 51: la Porta dello Shock; l’Eccitazione/il suscitatore.  In questi mesi stiamo sempre navigando nel Quarto dell’Iniziazione, della Mente: il periodo dell’anno in cui ciclicamente il Programma Evolutivo ci invita a portare attenzione […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI DI RINNOVATA STRUTTURAZIONE DELLA VERITÀ

Salve a tutti.Sotto l’influsso di questi transiti che strutturano spiegazioni mi piace iniziare ricordando che salve non è un saluto equivalente ad un semplice ‘ciao’ ma un augurio di stare bene, in buona salute (per altro saluto derivato proprio da ‘salutare’.) Un augurio che sento più che mai appropriato in questo periodo. Non solo per […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI DI VECCHIE PAURE E NUOVE CONSAPEVOLEZZE

RISPONDERE CON CONSAPEVOLEZZA ALLA PAURA O REAGIRE PER PAURA – DA SOLI O INSIEME – PER NOI O CONTRO DI NOI Oggi il Sole entra nell’esagramma 44: andare all’incontro.E con l’esagramma 26 nel Nodo Lunare Sud, fino al 5 novembre, si definisce il canale del trasmettitore che porta a definizione il Centro dell’Ego (forza di […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

17/19 Maggio - Padova
Corso di base di Human Design
in presenza e online