Sperimento la Vita con l’entusiasmo di far fruttare i miei talenti!

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO ✨👇🏼✨

Salve a tutti,
dal 27 maggio alle primissime ore del 2 giugno il Sole splende nell’Esagramma 16: la Porta delle Abilità; Entusiasmo.

In questa fase dell’anno dove il Programma Evolutivo ci sprona a concretizzare, a manifestare, a mettere nella forma… dopo gli scorsi transiti di conteplAzione e azione (vedi transiti precedenti) in questi giorni, il Sole nell’Esagramma 16, ci ricorda che le nostre azioni non possono essere casuali in un agire tanto per agire, un fare tanto per fare purché si faccia qualcosa.
L’ENERGIA che ci è data – che il nostro bio veicolo “alchimizza” ed esprime – È SACRA. Va concentrata in quello che ci piace, spronati dalla Gioia, dall’Entusiasmo. Siamo invitati a focalizzare la nostra attenzione e di conseguenza la nostra energia (per Legge l’Energia va dove va l’Attenzione) in modelli e schemi con cui risuoniamo, con cui siamo nella stessa lunghezza d’onda, al punto tale da identificarci con quei modelli, sublimarli e attraverso la sperimentazione e il conseguente sviluppo delle nostre abilità/talenti, arrivare ad acquisire una tale padronanza da trascendere l’abilità stessa ed esprimerla in Arte. Esattamente come la Primavera inoltrata ci mostra siamo chiamati a sbocciare, fiorire e prepararci a dare i nostri frutti ben concentrati a indirizzare la nostra linfa vitale lì dove serve per esprimere al meglio la nostra natura, la nostra Essenza.
Siamo invitati a concentrarci su quello che ci piace e condividerlo in modo concreto ed entusiasta, artistico, coinvolgente.
Siamo invitati a trasformarci in Capolavori Viventi, in Opere d’Arte Respiranti.

Un processo non certo casuale ma frutto di dedizione, costante disciplina, sperimentazione continua, incitati dal piacere di correggere, migliorare, perfezionare… arrivare ad esprimere il nostro meglio: ciò che siamo.
Dove tutto quello che siamo chiamati ad operare qualsiasi sia, nella forma, la professione ed il risultato pratico della nostra dedizione dev’essere un riflesso dell’abilità di vivere, l’espressione del nostro – unico e differenziato – talento PER la vita: il nostro contributo che per natura è al Servizio del Bene Comune.

In questa espressione della nostra unicità dobbiamo portare attenzione a non lasciarci depistare dal seguire degli ideali mentali di perfezione che non ci portano a coltivare ed offrire il miglior frutto della nostra autenticità ma omologarci a ciò che è considerato “meglio”, “bene” non secondo la nostra verità/etica ma secondo la morale condivisa che scaturisce dalla paura di essere giudicati, rifiutati, di non essere “normali”.
Non cadiamo nell’errore di giudicarci noi per primi e indirizzare le nostre energie a sforzarci di “essere normali” finendo per distorcere la nostra essenza in ciò che non ci piace, che non è naturale per noi – per il nostro bioveicolo – assecondare e nutrire.
Non identifichiamoci in relazioni e modelli comportamentali che non risuonano con la nostra natura e ci implicano sforzi e vani sacrifici.
Ascoltiamo vigili il nostro corpo che ci guida sempre in modo affidabile indirizzandoci a ciò che è sano per noi.
L’entusiasmo e la gioia non sono frutto di sforzi e imposizioni ma di seguire un flusso naturale
che costantemente ci nutre e ci potenzia nonostante le difficoltà. Che anzi, vede nelle “sane “difficoltà (quelle naturali non quelle imposte dall’ego, dall’ignoranza) uno stimolo per correggere, migliorare, perfezionare.

Vivere con entusiasmo e gioia non significa vivere in armonia con tutti né sforzarci di farlo sacrificando noi stessi.
Vivere con entusiasmo e gioia significa vivere in armonia con Noi stessi e di conseguenza col Tutto.
Dove concentrarci su quello che ci piace non significa essere edonisti e seguire i piaceri della mente, né per forza quelli imposti dagli schemi genitoriali e sociali… ma quelli del corpo, dello Spirito.

In particolare in questi giorni possiamo portare la nostra attenzione a quello che ci piace, ci entusiasma sperimentare e… comprendere, SENTIRE dentro di noi quanto siamo autentici in questo e quanto in realtà siamo condizionati dalle Autorità Esterne nel nostro gusto per la vita.

Qualche domanda per questi giorni, per continuare a sperimentarci al meglio:

Ti piace il tuo lavoro? Sei soddisfatto, entusiasta del tuo lavoro? O no?
C’è qualcosa che puoi correggere, migliorare, perfezionare nell’uso della tua energia? O no?

Quello che fai, mangi, vesti, usi, condividi… ti piace? O no?
Sei entusiasta di quello che fai, mangi, vesti, usi, condividi? O no?
C’è qualcosa che puoi migliorare?

La tua relazione ti piace? Le tue relazioni ti piacciono? o no?
Sei entusiasta delle tue relazioni? O no?
C’è qualcosa che puoi correggere, migliorare, perfezionare nel modo di vivere le tue relazioni? O no?

Ti piace il luogo in cui vivi? O no?
Sei entusiasta della tua casa? O no?
C’è qualche riparazione, miglioria, ottimizzazione da apportare alla tua casa? O no?

Sei entusiasta del modo in cui usi il tuo tempo? O no?
Senti che c’è un modo per ottimizzarlo?

Sei entusiasta del rapporto con i tuoi genitori? O no?
Hai un buon rapporto con la tua mamma?
Hai un buon rapporto con il tuo papà?
Hai un buon rapporto con i tuoi fratelli e sorelle?
C’è qualcosa che ti piacerebbe migliorare nel rapporto con loro?

Buona concentrazione sul quello che ti piace nel perseverare a far fruttare i tuoi talenti.
PER Te. Per la tua Gioia.
PER Tutti Noi. PER la Gioia Condivisa.
PER crescere insieme.

Individualmente Insieme.

Ps. 1 portiamo attenzione in particolare alle abilità manuali: l’uso creativo delle mani. Ricordandoci che le mani sono l’estensione del Cuore.
L’uso delle mani in natura, in tutto ciò che porta nutrimento al corpo e alla Madre Terra e in tutto ciò che è Arte non solo è creativo ma è anche curativo.
L’Arte, la Bellezza è cura, porta guarigione.
E la guarigione più grande è la GRATITUDINE PER LA VITA: ESSERE ENTUSIASTI DI QUESTO DONO E RINGRAZIARE. RINGRAZIARE SEMPRE.  Questa vita vale davvero la Gioia di essere vissuta. PER questo siamo chiamati a vivere e dare il nostro contributo con i nostri talenti.

Ps. 2 può essere di ispirazione rileggere la parabola dei talenti (leggi qui parabola + analisi).

 

La grande arte di arricchire la vita attraverso la canalizzazione armonica dell'energia.
- Porta 16 , I Ching del Rave -
Just Now 28.5.23
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Transiti di re-esistenza: la vita come scelta

Compimento della Missione Cristica: trascendere la morte a nuova vita.Scegliere di far morire la personalità e far risorgere il proprio divino sé.Il luminoso trionfo della divina unicità del Cuore sull’imperante oscura demoniaca forza condizionante della mente. Venerdì Santo: Passione e MorteSabato: Discesa agli inferi, IntegrazionePasqua: Resurrezione, Nuova Vita, RE-ESISTENZA Il messaggio cristico nella sua attualità […]

LEGGI TUTTO

Lascia il vecchio e tuffati nel nuovo

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO Salve a tutti, dal 7 al 13 luglio il Sole spinge a nuovi inizi nell’Esagramma 53: la Porta degli Inizi, Sviluppo. Dopo l’esperienza proposta dal Programma Evolutivo della provocazione di spirito (vedi transito precedente), una volta che il nostro spirito è stato – si spera – opportunamente sollecitato, ridestato, […]

LEGGI TUTTO

I Perché si svelano dentro di Te

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO 🔊 Salve a tutti, dal primissimo pomeriggio dell’11 alle primissime ore del 17 gennaio il Sole ci ispira dall’esagramma 61: la Porta del Mistero; la Verità Interiore. La spinta alla trasformazione vista nel transito precedente (vedi qui) ci ha portati a volerci elevare, ad andare sempre più su, sempre […]

LEGGI TUTTO

Ascolta. Ascoltati. Senti.

Salve a tutti, dal 2 [2.2.2022] al 7 febbraio il Sole è nell’Esagramma 13: la Porta dell’Ascoltare; la Compagnia degli uomini. Trovo molto significativo che, all’inizio del nuovo ciclo (ricordo che l’anno per Human Design inizia verso il 21/22 gennaio), si parli in sequenza di spinta a desiderare (Porta 41), a riconoscere i bisogni (Porta […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.