TRANSITI IN CORSO: PUÒ L’AMORE ESSERE EGOISTA?

Esagramma 26: la Porta dell’Egoista – Il Potere Domante del Grande

I Transiti, ciclicamente in questo periodo, ci portano a focalizzarci sulla fondamentale importanza di saper gestire la risorsa Tempo. In questi giorni ci danno un’ulteriore indicazione: l’invito ad utilizzare – con successo – il TEMPO PER NOI STESSI.
Partendo dal massimizzare il potere della memoria del Tempo passato per nutrire la continuità del Tempo presente.
Qui parliamo del POTERE DEL EGO DI UTILIZZARE LA MEMORIA: in modo creativo o manipolativo.

Prima chiariamo e nobilitiamo alcuni aspetti dell’Ego che il condizionamento cristiano cattolico ci ha indotto a demonizzare e fraintendere.
Un ego ha successo quando non agisce a discapito dell’altro per il raggiungimento esclusivo del proprio interesse personale ma utilizza la sua FORZA DI VOLONTÀ PER SUPPORTARE L’ALTRO IN UN MUTUO INTERESSE. PER IL SERVIZIO COMUNE. Un servizio che si realizza nel momento in cui ci dedichiamo ad appagare i nostri bisogni nello Spirito e nella Materia e implicitamente offriamo supporto a chi è connesso a noi: la nostra famiglia, i nostri amici, la nostra tribù. Di fatto tutti gli Altri (in qualsiasi forma) con cui abbiamo interessi comuni. Che in esteso, da un piano elevato di consapevolezza, contempla l’interesse del Tutto. Partendo dall’interesse comune per il Pianeta Terra.

Avvicinandoci al portale del Natale, l’attuale messaggio mutativo dei transiti può liberamente tradursi in ‘Ama il prossimo tuo COME TE STESSO.’
Dove la mutazione suggerita è quella di accettare l’originario messaggio cristico che nei secoli per interessi egoici si è focalizzato e disperso sull’ ‘ama il prossimo tuo’, ripristinandone la giusta attenzione sul ‘come te stesso’.

TUTTO PARTE DA NOI. Per la semplice Legge per cui NON POSSIAMO DARE SE PRIMA NON ABBIAMO.
Prima viene l’appagamento dei nostri bisogni e poi quello degli altri. Sapendo che nel momento in cui appaghiamo i nostri bisogni in accordo alla Nostra Verità… quel ‘e poi quello degli altri’ si traduce con un insieme/in contemporanea a quello degli altri.
Detto in altro modo: l’Amore per l’Altro accade solo da un sincero Amore a Noi stessi. Questo è il ‘SANO EGOISMO’ che siamo invitati a vivere con successo nell’incontro con l’Altro.
Un sano egoismo che è potenziato dalla MEMORIA DELLE NOSTRE ESPERIENZE. Il chiaro ricordo dei successi di quando ci siamo rispettati e – nonostante le avversità interne ed esterne – abbiamo preso le giuste decisioni agendole con la Volontà del nostro Spirito. E, soprattutto, il ricordo di quando questo ‘non è successo!’ e abbiamo fallito pagandone le conseguenze.
Attenzione all’uso distorto dell’ego che ci depotenzia quando manipoliamo l’altro e la memoria dei fatti costruendo ‘a tavolino’ astute scuse per giustificare certe azioni evitando/alterando il confronto con la verità.
Non a caso nella storia dell’uomo chi voleva conquistare il potere ha sempre cercato di cancellare/alterare le memorie di chi voleva manipolare. Per separarlo dalla Fonte e indebolirlo, assoggettarlo. E avere nel contempo la possibilità di attuare atti disumani forte di una falsa logica imposta alle masse.

IL PUNTO DI PARTENZA SIAMO SEMPRE NOI.
⚠️ Manipolare l’Altro = manipolare noi stessi.
Se ci sbilanciamo sull’Altro nel volerlo cambiare, non ci arrendiamo a quello che c’è qui ed ora e deleghiamo le nostre responsabilità… creiamo solo dipendenze, distorsioni e inutile sofferenza rafforzando le nostre ferite primarie. STIAMO SU DI NOI.
Solo così l’IO può avvicinarsi a D-IO.

Concediamoci il Tempo per farci un esame di coscienza e concentrarci sulle esperienze che ci hanno condotto sin qui.
🔺 Cos’è successo quando ho agito per mio esclusivo interesse personale a discapito dell’Altro?
🔺 Cosa è successo ogni volta che ho messo l’altro al primo posto sacrificando i miei bisogni?
🔺 Quante volte per essere leale nei confronti di chi credo di amare ho finito per tradire me stess@… e così l’Altro?
🔺 La mia interazione con l’Altro è in funzione di un disinteressato Amore a me stess@ o per buonismo, insicurezza, educazione morale, paura, senso del dovere, senso di colpa, aspettativa, bisogno di approvazione…?

Tempo di stimolanti riflessioni sul passato per saper come agire nel presente: COSA FARE e CON CHI. Specie con la presenza di Giove nell’Esagramma 9 in linea 2 in detrimento che parla di ‘La miseria ama la compagnia’: l’impulso a collaborare con altri che è incapace di focalizzare.

Sincronicamente la Vita mi porta il testo di una bellissima canzone del grande Giorgio Gaber. Una toccante profondità che sento di condividere invitandovi all’ascolto.
✨🎶https://goo.gl/NJcjpv🎶✨

Qui sento di riportare per iscritto solo la parte finale del testo che merita di essere letto integral-mente.

‘Un amore senza sensi di colpa
senza alcun rimorso
egoista e naturale
come un fiume che fa il suo corso.

Senza cattive o buone azioni
senza altre strane deviazioni
che se anche il fiume le potesse avere
andrebbe sempre al mare.

Così vorrei amare.’ ✨❤️✨

CHE OGNUNO DI NOI POSSA VIVERE L’AMORE NELL’AGITA VOLONTÀ DI UN SANO NATURALE EGOISMO.
Così da poter Amare il prossimo.

Aho Metakuye Oyassin (per TUTTE le nostre relazioni). 🌈🌀💞🌍
Un abbraccio e un respHiro.

NB. Trattando di Focalizzata Mutazione nella Comprensione…Per chi conosce Human Design certe frequenze ‘d’Amore’ possono apparire molto distanti dalle tematiche che contraddistinguono il Centro dell’Ego (Materia, Business, Interesse personale).Specie nell’Esagramma 26: la porta dell’Egoista.
Da notare innanzitutto che questo Esagramma si trova nel Quarto dello Spirito (e non in quello della Forma).Inoltre è bene ricordare che non solo il Centro dell’Ego è collegato direttamente al Centro G (centro dell’Amore) ma che è anche il tramite che collega quest’ultimo a due Centri di Consapevolezza (Milza-Corpo e Plesso Solare-Spirito).
Dove la Consapevolezza ultima è che Tutto è Amore.In questi termini possiamo dire che l’Ego si rivela come la Forza che utilizzata consapevolmente (al Servizio) supporta e potenzia l’Amore (IO/Sé). 🔺🔸
Non c’è nulla di male nel fare business, avere successo materiale, voler appagare i propri interessi, ambire alla Ricchezza.
Per Legge, siamo solo chiamati a farlo in modo Etico: in Amore a Noi stessi = nell’interesse comune del Tutto.

Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Trasforma il tuo spirito e la materia si trasforma

Salve a tutti, con un pò di ritardo eccomi a dirvi che dal 6 all’11 gennaio il Sole brilla nell’Esagramma 54: la Porta dell’Ambizione; la Fanciulla/Concubina che si sposa. Osservando in particolare le forze vitali in gioco (Carisma 34/20 e Consapevolezza 61/24) e Giove nella Porta 55 possiamo essere fortemente condizionati in questi giorni a […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI DI FOCALIZZAZIONE

TRANSITI 25 GIUGNO / 1 LUGLIO  Focalizzati sullo sperimentare il gusto per la vita (o no).Saper riconoscere dove focalizzare la nostra Attenzione/Energia.  ☉ Il Sole è nell’Esagramma 52: la Porta dell’Inazione – Rimanere Fermo (la Montagna)♁ La Terra nell’Esagramma 58: la Porta della Vitalità – Il Gioioso ☊ Nodo Lunare Nord nell’Esagramma 31: la Porta […]

LEGGI TUTTO

Quando un desiderio diventa progetto…

Salve a tutti, e buon Nuovo Anno Rave!!! Come ampiamente trattato nel video sul nuovo ciclo Anno Rave 2022 REesisti: molla! Accogli la (tua) verità (grazie a tutti i partecipanti alla serata!) il Sole è entrato nell’Esagramma 41, la Porta della  Contrazione; Riduzione che è il Codone Iniziatore che determina l’inizio dell’esperienza umana: il potenziale […]

LEGGI TUTTO

Guidarsi o lasciarsi guidare

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO Salve a tutti, dal 25 al 31 luglio il Sole ci guida al e dall’Esagramma 31: la Porta del Condurre; Influenza. Gli ultimi transiti che ci hanno spronato a focalizzarci sui corretti dettagli e sui validi stimoli, ci hanno così invitato a portare un pò più attenzione ai nostri […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.