Helen nel Multiverso della Follia. oNo.

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO ✨👇🏼✨

Salve a tutti,
dalla tarda serata del 10 al 16 aprile, il Sole è nell’esagramma 42: la Porta della Crescita; Aumento.
La Porta della conclusione dell’esperienza (affinché possa esserne maturato il senso).
E dal 7 aprile al 1 maggio anche Giove è in questa porta.

Dopo lo shock che ha il potenziale di iniziare ad un nuovo ciclo mutando la direzione (vedi transiti precedenti)… per Legge, prima che un ciclo inizi il precedente dev’essere concluso.
Di fatto, non c’è fine senza inizio e non c’è inizio senza fine. In realtà inizio e fine coincidono.
Quest’anno il Programma Evolutivo ci introduce dalla porta 51 alla 42 non solo tramite il Sole ma facendo in modo che anche Giove sovrintenda questo passaggio.
Siamo quindi in un’intensa fase di potenziali shockkanti fini e inizi cicli.
Una fase molto delicata e a tratti destabilizzante (facile sentirci nervosi e a disagio) in cui siamo fortemente condizionati dai transiti – ma non obbligati! – a chiudere i cicli per maturare il senso dell’esperienza fatta sinora. Quando sentiamo che in modo naturale un ciclo ha compiuto il suo corso… siamo chiamati a imparare bene le lezioni che l’esperienza ci ha trasmesso sapendo che tutto ciò che è rimasto incompiuto o incompleto verrà rivisto nel nuovo ciclo che si apre. In questa fase di transizione tra un ciclo che si chiude e un altro che si apre è fondamentale saperci ritirare e concentrare su di noi: su quello che sentiamo veramente importante per noi impegnandoci al massimo a seguire la nostra Strategia e Autorità.
Questa è una fase di necessaria introspezione per riconoscere gli schemi che abbiamo ereditato e collezionato e ci continuano a condizionare nel profondo.
Una fase di dolce e amorevole riconoscimento di quello che sentiamo senza imporci di cambiare né ostinarci a non voler attuare un cambio… semplicemente stando e respirando in quello che c’è e sentiamo corretto per noi in base al punto in cui siamo.
Non dobbiamo cadere negli accanimenti terapeutici né chiedere subito consigli “random” agli altri, né fuggire il più lontano possibile o chiuderci ermeticamente nell’indifferenza ma, innanzitutto, garantirci un nostro spazio di ritiro; possibilmente senza cadere nell’errore di ossessionarci mentalmente cercando di analizzare il passato e prevedere il futuro o perderci in illusioni e rassegnazioni ma respirando in quello che c’è per trarne il massimo insegnamento.


NO DECISIONI AFFRETTATE! – NO DECISIONI AFFRETTATE! – NO DECISIONI AFFRETTATE!
Tanto quanto la calma, la pazienza e la fiducia sono le nostre più grandi alleate… così la fretta, l’impazienza, la reattività di voler chiudere un ciclo per riaprirne subito un altro sono le nostre peggiori nemiche. In questa delicata fase di transizione la fretta è veleno puro e non ci può portare a nulla di buono: sicuramente non ci aiuta ad integrare l’esperienza fatta sinora e, nella frettolosa inconsapevole fuga ad altro, facilmente ci fa imbattere nei soliti recidivi errori garantendoci una prolungata delusione e sofferenza.
NO DECISIONI AFFRETTATE! – NO DECISIONI AFFRETTATE! – NO DECISIONI AFFRETTATE!

Ricordo che queste tematiche portate dai transiti sono forze condizionanti molto potenti che ci propongono/impongono un’esperienza MA… sta sempre a noi decidere COME vivercela. Se non siamo ben centrati su di noi – in accordo alla nostra Strategia e Autorità – è facile essere sbilanciati a livello emozionale e condizionati a procedere in modo reattivo e inconsapevole. Dove agire in modo reattivo e inconsapevole non è decidere della propria vita come anime immortali ma subirla nell’identificazione con la forma.

 

Per questo esagramma ci sono due “mantra” importanti da sapere:

1. Ogni cosa a suo tempo;
2. Non è bene ciò che finisce bene… è bene ciò che finisce.

1. Ogni cosa a suo tempo: DATTI IL TEMPO – IL TUO – per integrare e decidere ben concentrato su ciò che senti – davvero – vero per te. ASCOLTATI.
E porta molta attenzione ai segnali intorno a te, specie quelli in te: del tuo corpo. NON AVERE FRETTA DI CONCLUDERE; DI ARRIVARE DA QUALCHE PARTE.
2. Attenzione alle aspettative! Le aspettative sono una grandissima trappola sia alla fine che all’inizio di un ciclo.
Un sano desiderio di cambiamento ci sta e nella forza della visualizzazione radicata nel nostro sentire può incanalare bene le nostre energie ma l’aspettativa ci porta a delusione garantita. Se ci ascoltiamo attentamente dentro di noi possiamo sentire la diversa vibrazione tra un sano autentico anelito e una fugace aspettativa. La differenza è il modo in cui ci viviamo l’adesso: o siamo rilassati nella fiducia o siamo tesi nella sofferenza.
Le aspettative ci portano fuori da quello che c’è e sono vie di fuga in vicoli ciechi.

In questa fase dell’anno dove la luce del giorno continua a crescere – dopo aver conosciuto l’innocenza (25) ed il coraggio/follia (51) e affrontato il giudizio/ansia (17) ed il controllo/paura (21) – è ora tempo di maturare e diventare “grandi” sapendo trarre consapevolezza dall’esperienza in modo da proseguire e non cadere nei soliti errori (convinzioni mentali)… magari aprendoci a farne di nuovi perché solo così si impara.
Ricordando sempre che nella vita gli errori sono esperienze. E quelli che possiamo considerare sbagli sono solo sempre gli stessi errori che ci indicano che ancora dobbiamo apprendere qualcosa.

Domande:
– TI APPAGA L’ESPERIENZA CHE STAI FACENDO? LAVORO, RELAZIONE, AMBIENTE…?
– TI ACCORGI CHE È SEMPRE LA STESSA? O NO?
– QUALCOSA STA CAMBIANDO? QUELLO CHE STA CAMBIANDO TI STA FACENDO EVOLVERE? O NO?
– SENTI CHE È IL MOMENTO DI CAMBIARE QUALCOSA NELLA TUA VITA? O NO?
SEI APERTO A CAMBIARE? O NO?

Sei di fronte ad una porta (o ad un portale): a te chiuderla o aprirla, attraversarla o restare dove sei.
La decisione è tua, come il tuo destino. O no.

Buona chiusura ed apertura nuovi cicli nel maturare ciò che serve alla tua evoluzione. In accordo alla tua unicità.

Individualmente Insieme.

 

 

Ps. in immagine Sliding Doors un film del 1998 diretto da Peter Howitt.
In alternativa – maschile (?) – Doctor Strange nel Multiverso della Follia un film del 2022 diretto da Sam Raimi.

Ogni cosa a suo tempo.
L'espansione delle risorse che massimizzalo sviluppo del potenziale.
- Porta 42, I Ching del Rave -
Just Now 11.4.23
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Rivoluzioni dal cuore

Salve a tutti, dal 7 al 13 febbraio il Sole entra nell’Esagramma 49: la Porta dei Principi; Rivoluzione. E proprio su questa frequenza di rivoluzione (nell’appagare i propri bisogni) provo a condividere i transiti in una maniera differente dal solito. Provo a condividere gli influssi planetari in modo, a mio avviso, più semplice e sintetico, […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI 17/23 AGOSTO – Sì a Tutto

TRANSITI 17/23 AGOSTO – Sì a Tutto (ciò che accende i sentimenti)  ☉ Il Sole nell’Esagramma 29: la Porta del dire Sì – L’Abissalità♁ La Terra nell’Esagramma 30: la Porta dei Sentimenti – Il Fuoco d’inizio ☊ Nodo Lunare Nord nell’Esagramma 31: la Porta del Condurre – Influenza☋ Nodo Lunare Sud nell’Esagramma 41: la Porta […]

LEGGI TUTTO

O controlli la mente o la mente controlla te

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  Salve a tutti, dal 30 marzo alle prime ore del 5 aprile il Sole domina nell’Esagramma 21: la Porta del Cacciatore/Cacciatrice; Mordere e Spezzare. In queste settimane (fino a inizi maggio) il transito del Sole ci porta come proposito l’educazione mentale: iniziare la nostra mente a conciliarsi col nostro […]

LEGGI TUTTO

Cambio nodale: l’azione integra che porta a vivere… o no

Salve a tutti, dalla sera del 4 settembre 2021 alle prime ore del 18 gennaio 2022 i Nodi Lunari che definiscono l’ambiente in cui ci muoviamo sono nelle Porte polari 34 (la Porta del Potere; il Potere del Grande) e 20 (la Porta dell’Adesso; Contemplazione) che formano il Canale del Carisma: il Disegno dove i […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

22/25 agosto - in Maremma
LIVING YOUR DESIGN EXPERIENCE
esperienziale residenziale sui 4 Tipi