L’ostacolo non lo salti col pensiero

Salve a tutti,
dal 19 al 24 luglio il sole peregrina nell’esagramma 56: la Porta della Stimolazione; il Viandante.
Se nella scorsa settimana il focus era sui dettagli ed il suggerimento pratico ero quello di guardare la Luna e non soffermarsi sul dito (vedi transito precedente), in questi giorni il focus è… non rimanere con la testa sulla Luna!
Infatti tra i possibili condizionamenti possiamo sperimentare bei sogni ad occhi aperti – specie su progetti futuri basati su paure del passato – che ci fanno perdere in idee luminose ma difficilmente realizzabili e non propriamente autentiche (ovvero suggerite dal nostro Sé).
Nel rifiuto di certe relazioni e situazioni che stimiamo non essere più allineati con i nostri bisogni e principi potremmo essere stimolati – da varie idee di cambiamento e utopici idealismi – verso nuovi modi di vivere. Magari rafforzati in queste credenze da seducenti argomentazioni logiche considerate ‘scientifiche’ e inevitabili ma non per questo necessariamente vere (attinenti alla realtà). Anzi.

Tante belle idee ma solo distrazioni quando non siamo connessi al nostro sentire.

In questi tempi di crisi nel confronto con le limitazioni è facile perderci a fantasticare futuri migliori e non accorgerci di disperdere preziose energie nel fuggire dall’unica dimensione che conta e ci può realmente rendere felici: l’adesso.
Se  non ci sentiamo realizzati, soddisfatti, appagati, riconosciuti, in pace in ciò che stiamo vivendo – adesso – non c’è nessuna garanzia e possibilità di esserlo in futuro.
Parola chiave di questi tempi è accoglienza.
Accoglienza dei cambiamenti in atto.
Che non dev’essere intesa come rassegnazione o imposto adattamento o forzatura di chissà quale pratica spirituale ma come comprensione profonda che se non accogliamo quello che c’è ora e non lo riconosciamo come funzionale per noi… non ci sarà nessuna possibilità di essere consapevoli: vivere davvero.
L’evoluzione parte proprio dall’accoglienza di quello che c’è nella consapevolezza che è la nostra anima ad attirarlo.
Non c’è quindi da subire nulla in ciò che accade o sforzarci nell’accettarlo ma saperlo riconoscere e coglierne l’opportunità.
Una delle grandi lezioni della Nuova Era che questo transito ci ricorda è che i limiti non sono ostacoli ma stimoli (evolutivi).
Come ogni tanto ci ricorda Salvatore Brizzi (a cui sono grato per il calzante esempio) gli ostacoli che nelle gare si mettono di fronte al cavallo non servono ad ostacolarlo, rallentarlo o fargli male ma a spronarlo a superarli… a superarsi. Così la vita ci mette degli ostacoli (su precisa indicazione della nostra anima) affinché noi possiamo addestrare la nostra mente a disciplinarsi e invece che rimanere bloccata dalla paura… procedere ed evolvere. Senza sforzo. Ma con massimo impegno.

Quando ci troviamo davanti a dei nuovi limiti ed entriamo in crisi perché non sappiamo come affrontarli e ci sentiamo inadeguati al cambiamento… in quel mentre è facile che si inneschino degli automatismi insiti nelle nostre strategie di sopravvivenza. O finiamo col bloccarci nella confusione o reagiamo d’impulso senza chiarezza.
Tra questi blocchi, oltre allo sterile lamento, c’è anche quello di perderci in fantasie, distrazioni, deliri messianici, visioni megalomane, credenze, luminose convinzioni ma… rimaniamo comunque fermi – bloccati – nella nostra stagnante zona di comfort.
Così come reagire con l’iperattività e il buttarci nella prima esperienza sotto lo stimolo di certe idee e voglia di cambiare (spesso radicata nel rifiuto)… anche se sembriamo ‘attivi’ in realtà rimaniamo comunque fermi – bloccati – nella nostra stagnante zona di comfort.

Le idee non sono fatte per essere agite (internamente con la fantasia o esternamente con le azioni) ma per essere condivise.
Chi conosce e pratica la conoscenza di  Sè trasmessa da Human Design sa bene che la mente non può decidere. Le nostre azioni partono dalla verità che non si origina mai da un pensiero, un’idea o un opinione (valutazioni, calcoli, ponderazioni, ricerche)… ma da un sentire interno (Sé). I veri stimoli da seguire provengono da lì e ce li porta la vita.
Basta saper attendere: la chiarezza in noi e la riflessa conferma dalla vita.

Se troviamo qualche ostacolo… non pre-occupiamoci e non perdiamoci. Occupiamoci di trovare il modo di superarlo (integrarlo) e di ritrovare la gioia di farlo nell’insegnamento che ci porta.
L’ostacolo non lo salti col pensiero. Lo salti allenandoti nell’auto-osservazione di te attraverso la pratica di Strategia e Autorità.

Buone stimolanti visioni e realizzazioni… in accordo con la propria verità.

Individualmente Insieme.

Just Now 19.7.22
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Contribuire col proprio Esempio

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO  🔊 Salve a tutti, dalla sera del 14 al 20 maggio il Sole ci potenzia nell’espressione della nostra unicità dall’esagramma 8: la Porta della Contribuzione; Rimanere Insieme. In questo periodo dell’anno (da inizi maggio a inizi agosto) il Programma Evolutivo ci propone il tema della manifestazione, della concretizzazione. Seguendo […]

LEGGI TUTTO

Pace in Me con Te

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO 🔊 Salve a tutti, dal 15 al 20 dicembre il Sole ci illumina nell’esagramma 11: la Porta delle Idee, Pace. Nei giorni precedenti (vedi transiti precedenti) il Programma Evolutivo ci ha ciclicamente proposto di sperimentare l’energia della volontà tesa al raggiungimento di uno scopo; di base una forza in […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI DI GENERANTE MANIFESTAZIONE o no

POTENZIARE LA VERITÀ INDIVIDUALE NELL’INNOVAZIONE SAPENDO DISTRUGGERE CIÒ CHE VA RICOSTRUITO Salve a tutti!Oltre alla forza vitale della Consapevolezza (Canale 61/24), sempre attiva in questi mesi, che ci spinge all’introspezione e al rinnovamento riportandoci alla nostra verità interiore, dal 22 al 27 novembre siamo condizionati dalla forza vitale del Carisma (Canale 34/20): l’unico canale generatore […]

LEGGI TUTTO

TRANSITI IN TRANSITO

Presenti tematiche duali di scarsità/abbondanza, depressione/ambizione, guarigione/malattia, sicurezza/incertezza, avvicinamenti/allontanamenti, isolamento/apertura a nuove conoscenze e alleanze. Appaiono inattesi colpi di fortuna o fatali mancate occasioni che possono cambiare le attuali sorti.Improvvisi sincronici avvenimenti solleticano intuizioni importanti che richiedono la nostra Presenza.Certe ‘fatalità’, concomitanze, casi fortuiti accadono per attirare la nostra Attenzione. Possono destare curiosità e divertimento […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.

22/25 agosto - in Maremma
LIVING YOUR DESIGN EXPERIENCE
esperienziale residenziale sui 4 Tipi