Transiti di consapevole cambiamento o no: vivo o sopravvivo? Chiamata all’Integrità!

Salve a tutti,
dalla notte del 13 alla mattina del 19 ottobre il Sole è in transito nell’Esagramma 32: la Porta della Continuità; Durata.

I Nodi Lunari definiscono il Canale del Carisma (Porte polari 34-20) che in questi mesi ci impulsa all’azione e Marte è nella Porta 57 della Chiarezza Intuitiva (vedi transito precedente) fino al 16 ottobre. Sicché in questi giorni è definito quasi tutto (3 Porte su 4) il Sistema dei Canali d’Integrazione dove la parola chiave è auto-potenziamento, auto-preservazione (al fine di sopravvivere). In chiave meccanica più “spirituale” parliamo di potenziamento nella manifestazione del nostro individuale potere nel sapere come comportarci, cosa decidere di fare/essere nell’adesso. L’agito potere creativo del sapere intuitivo che nell’adesso – in risposta alla situazione – ci garantisce la sopravvivenza… la vita.


Come già detto in questo mese – sotto il segno della Bilancia e dello Scorpione – il Sole attraversa e attiva lungo il Mandala del Rave tutte le Porte del Centro della Milza collegate alle paure e alla consapevolezza del corpo.
La Porta 32 rappresenta il potenziale della coscienza istintiva per adattarci al cambiamento momento per momento ed è fortemente conservatrice in quanto porta in sé la nostra memoria istintiva più ancestrale (rettiliana) su tutto ciò che riguarda il saper sopravvivere.  È connessa alla paura di fallire, la paura di non riuscire a sopravvivere soprattutto in ambito materiale: non avere sufficienti risorse per sé e per la propria famiglia, tribù.

In questi giorni, di fronte ai cambiamenti, saremo fortemente condizionati da una tensione interna tra l’impulso ad agire e attuare un cambiamento che potenzi la nostra integrità e la nostra missione di vita e la conservatrice paura di fallire che ci frena e fa ristagnare nelle nostre zone di comfort temendo il cambiamento e optando per una misera ma sicura (?) sopravvivenza.

Tempo di agire scelte consapevoli.
Non più teoria ma pratica.
Non c'è più tempo per parlare di integrità, bisogna agirla nel concreto con decisioni: consapevoli o no?

Di fronte al cambiamento in atto…
attenzione ad azzardate scelte per paura o per idealismo.
E ricordati che la fretta non aiuta nelle decisioni.

Cosa faccio adesso? Come agisco ora? Chi sono?
Di cosa ho veramente bisogno?
Come posso garantirmi la sopravvivenza (mia e della mia famiglia) mantenendo la mia integrità senza scendere a compromessi?

Le risposte a queste domande si trovano nella fiducia. Nella Fede.
Perseverante fiducia-fede in noi stessi, nella nostra verità, nella nostra scelta animica di essere qui, nella vita e le sue Leggi.
Alle soglie della Nuova Era non è più tempo di credere che la sopravvivenza – la vita – dipenda da fattori esterni da cui dipendere. Siamo Noi a crearla, determinarla con le nostre singole scelte.
Tempo di (af)fidarci solo della nostra individuale verità e di ciò che risuona con essa: persone, situazioni, luoghi, attività.
Tempo di autosufficienza, fiducia in noi stessi e relative opportune decisioni radicali per poter vivere (non semplicemente esistere) e collaborare ad un elevato livello per dare un concreto contributo evolutivo con/per la Nostra Unicità.

Una delle parole chiavi che ci traghetta e guida per iniziare la Nuova Era è Integrità.
Che più che una parola deve diventare un modo di essere, una modalità di vita: da vivere e condividere con l’esempio.
Integrità intesa come confronto totale con la nostra verità che implica l’assenza di ogni possibile compromesso. Ricordandoci che un “piccolo compromesso” così come un “buon compromesso”… sono comunque compromessi che compromettono la nostra integrità, la nostra vera forza, il nostro rinnovato Sì alla nostra decisione di Essere qui nel Ricordo di chi siamo: anime immortali. E in quanto consapevoli di essere anime immortali non possiamo cadere nell’identificarci con un “corpo a noleggio” e farci dominare dalla paura di perderlo.
Cominciamo a fidarci innanzitutto del nostro stesso bio-veicolo che sa perfettamente cosa fare nell’adesso per tutelarci e garantirci questa esperienza di vita.
Nell’attento ascolto del nostro corpo, in presenza, sappiamo intuitivamente nell’adesso (bypassando la logica razionale condizionata e la sua nostalgica/pre-occupata visione lineare del tempo) a cosa dire Sì e a cosa dire No.

La sfida evolutiva non è solo sapere cosa dice la nostra verità ma trovare in noi la forza di agirla superando la paura di fallire, di non riuscire a farcela.

Questa forza d’azione risiede nella nostra integrità. E nella fiducia che la Vita – per Legge Universale – non può che amorevolmente darci il suo totale incondizionato supporto nel momento in cui siamo integri con Noi stessi, la Nostra Missione e di conseguenza con Lei.
Al di là delle apparenze, del Maya, niente è contro di noi; tutto è PER Noi.
È fondamentale sapere che tutto ciò che ci sta accadendo lo stiamo attirando Noi come opportunità evolutiva di poter cominciare – davvero! – ad attuare scelte che ci aiutino a maturare consapevolezza, a ricordarci chi siamo veramente.
A tal fine è fondamentale saper scegliere le giuste alleanze: saper scegliere di chi poterci fidare e con chi collaborare per sostenere la vita.

In questi tempi di grandi cambiamenti il Sole nella Porta 32 ci ricorda il suo messaggio: l’unica cosa che dura è il cambiamento. Tutto cambia, inutile e controproducente opporci. C’è da accogliere il cambiamento e saper scegliere come viverlo/attuarlo: nel Sé o nel Non Sé: elevandoci nell’integrità o cadendo nei compromessi. Questo e solo questo determina il nostro successo o fallimento. Se ad aprirsi sono le Porte del Paradiso o dell’Inferno.
Non dopo la morte. Qui. Ora. In vita. Adesso.
La scelta è Nostra.

Che strada vuoi per te e i tuoi cari?
Quale porta vuoi aprire, adesso?

Buone consapevoli scelte agite.

Individualmente insieme. 🌈

A te la scelta.
Soluzione all'esercizio per allenare il pensiero laterale pubblicato nel transito precedente.
Condividi su:

Ti potrebbe interessare anche:

Cambio nodale: l’azione integra che porta a vivere… o no

Salve a tutti, dalla sera del 4 settembre 2021 alle prime ore del 18 gennaio 2022 i Nodi Lunari che definiscono l’ambiente in cui ci muoviamo sono nelle Porte polari 34 (la Porta del Potere; il Potere del Grande) e 20 (la Porta dell’Adesso; Contemplazione) che formano il Canale del Carisma: il Disegno dove i […]

LEGGI TUTTO

Quando un desiderio diventa progetto…

Salve a tutti, e buon Nuovo Anno Rave!!! Come ampiamente trattato nel video sul nuovo ciclo Anno Rave 2022 REesisti: molla! Accogli la (tua) verità (grazie a tutti i partecipanti alla serata!) il Sole è entrato nell’Esagramma 41, la Porta della  Contrazione; Riduzione che è il Codone Iniziatore che determina l’inizio dell’esperienza umana: il potenziale […]

LEGGI TUTTO

Lascia il vecchio e tuffati nel nuovo

TRACCIA AUDIO IN FONDO AL TESTO Salve a tutti, dal 7 al 13 luglio il Sole spinge a nuovi inizi nell’Esagramma 53: la Porta degli Inizi, Sviluppo. Dopo l’esperienza proposta dal Programma Evolutivo della provocazione di spirito (vedi transito precedente), una volta che il nostro spirito è stato – si spera – opportunamente sollecitato, ridestato, […]

LEGGI TUTTO

Transiti di profondità per risalire (e rinsavire) alla luce

Salve a Tutti, dal 2 all’8 ottobre il Sole entra nell’Esagramma 48: la Porta della Profondità; il Pozzo. E ci irradia della sua frequenza. Come ripotato nell’I Ching del Rave la descrizione che ne veicola il senso – qui è più che mai opportuno dire “profondo” – di questo Esagramma è Il necessario e qualitativo […]

LEGGI TUTTO

Iscriviti alla newsletter

clicca qui e controlla in spam e promozioni.